Sabino Cassese Presidente della Repubblica? Lui “Perché escluderlo?”

Sabino Cassese presidente della Repubblica: è più di una semplice idea. Lo stesso giurista afferma che la sua è una candidatura possibile

Sabino Cassese presidente della Repubblica: è uno degli ultimi nomi usciti come successore di Mattarella. Uno dei giuristi più influenti con collaborazioni con alcune testate.

Sabino Cassese sull’ipotesi Presidente della Repubblica: “Perché escluderlo?”

Sabino Cassese, origini campane, è un giurista, spesso ospite anche in programmi televisivi, collabora con alcune testate come Il Foglio. Non è iscritto a nessun partito ed è uno degli ultimi nomi usciti per succedere a Mattarella. Nella mattinata è stato raggiunto telefonicamente dalla testata La Repubblica lasciandosi andare a brevi battute interessanti.

Ha smentito ironicamente l’incontro con Salvini, affermando anche di non conoscerlo. Poi, ha cercato anche di sviare il discorso che in queste ore tiene la politica italiana con il fiato sospeso.

A una delle ultime domande che gli sono state rivolte come “Professore, per molti lei sarebbe stata una degna opzione per il Colle”, il giurista Cassese ha risposto così “Perché lo vuole escludere?”

Sabino Cassese al Quirinale?

Il nome di Sabino Cassese è stato tirato in ballo come possibile sostituto di Sergio Mattarella nel pomeriggio di mercoledì 26 gennaio 2022 quando Il Foglio ha diffuso la notizia che il leader della Lega Matteo Salvini si sarebbe recato a casa sua.

La notizia dell’incontro nella dimora di Cassese, però, è stata successivamente smentita dallo stesso Matteo Salvini, che però non ha escluso la presenza di un ragionamento sul suo nome.

Il Partito Democratico aveva valutato il suo nome per il Quirinale anche nel 2013.

LEGGI ANCHE: Chi è Sabino Cassese, giurista candidato al Quirinale