Chi è Sabino Cassese, giurista candidato al Quirinale

Sabino Cassese è un giurista senza tessera di partito. È stato ministro della funzione pubblica nel governo Ciampi

Sabino Cassese è un giurista il cui nome è finito tra i “quirinabili“. È giudice emerito della Corte Costituzionale.

Chi è Sabino Cassese

Sabino Cassese è un costituzionalista nato ad Atripalda, paesino della Campania, il 20 ottobre 1935. Giurista e accademico italiano, è in buoni rapporti sia con Giuliano Amato (anche lui giurista) sia con il presidente della Repubblica uscente Sergio Mattarella. Giudice emerito della Corte costituzionale, si è laureato con lode all’Università di Pisa. Durante il Governo Ciampi è stato ministro della Funzione pubblica, unica occasione in cui ha ottenuto un incarico politico.

Attualmente è un editorialista del Foglio.

Un giurista senza tessera di partito

Sabino Cassese è un giurista, spesso ospite anche in programmi televisivi, che non ha mai avuto una tessera di partito in tasca. L’unica esperienza politica che ha accettato di fare è con il governo Ciampi, entrando quindi nel governo in veste di tecnico come ministro della funzione pubblica. Sarà davvero lui la figura “super partes” in grado di mettere d’accordo tutti i partiti politici?

Posizioni politiche

Il giurista che ha sempre vantato posizioni garantiste nei confronti di situazioni quali ad esempio i rinvii a giudizio, motivo per cui può essere ben visto dal centrodestra. Durante l’esperienza del Governo Conte II, in piena emergenza Coronarivus, ha aspramente criticato l’uso reiterato dei DPCM e il fatto che il parlamento avesse un margine di manovra ridotto. In occasione del rinnovo dello stato di emergenza durante il Conte II da parte dell’ex premier Giuseppe Conte ha paragonato l’attuale capo del Movimento 5 Stelle al premier ungherese Viktor Orbán.

Ha partecipato, quando invitato, ad alcune feste di partito come la Leopolda di Matteo Renzi e Atrejù di Fratelli D’Italia.

Sabino Cassese al Quirinale?

Il nome di Sabino Cassese è stato tirato in ballo come possibile sostituto di Sergio Mattarella nel pomeriggio di mercoledì 26 gennaio 2022 quando Il Foglio ha diffuso la notizia che il leader della Lega Matteo Salvini si sarebbe recato a casa sua. La notizia dell’incontro nella dimora di Cassese, però, è stata successivamente smentita dallo stesso Matteo Salvini, che però non ha escluso la presenza di un ragionamento sul suo nome.

Il Partito Democratico aveva valutato il suo nome per il Quirinale anche nel 2013.

Sabino Cassese ha 86 anni e, nel caso in cui venisse eletto presidente della Repubblica, sarebbe il secondo presidente più anziano della storia dopo Giorgio Napolitano. L’ex presidente, infatti, fu rieletto al Quirinale per la seconda volta all’età di 87 anni.