Russia Ucraina, che forze ha la Nato e dove sono schierate

Conflitto Russia-Ucraina, quali sono le forze della Nato e dove sono schierate? L'esercito delle Nazioni Unite si prepara a reagire.

Quali sono le forze della Nato nella guerra tra Russia e Ucraina? Dove sono schierate? Ecco le truppe a disposizione delle Nazioni Unite per reagire al conflitto scoppiato nell’est Europa.

Guerra Russia-Ucraina: le forze schierate dalla Nato

L’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, dopo settimane di paura e tensione, è diventata realtà. L’esercito di Vladimir Putin avanza nel Donbass e attraverso il confine bielorusso, verso Kiev. La Nato si prepara a reagire, come conferma il segretario generale Jens Stoltenberg in conferenza stampa: La Nato condanna l’invasione russa dell’Ucraina nei termini più forti possibili.

In risposta all’ammassamento militare russo stiamo già rafforzando le nostre difese collettive di terra, in mare e nei cieli e nelle scorse settimane gli alleati nordamericani ed europei hanno mobilitato migliaia di soldati nella parte Est dell’alleanza e messo in stand-by altre truppe. Abbiamo oltre 100 jet in massima allerta che proteggono il nostro spazio aereo e oltre 120 navi alleate in mare dal Nord al Mediterraneo”.

Dove si trova l’esercito Nato?

Il fulcro del sistema di difesa europeo è la Nato Response Force. Si tratta di una forza di risposta rapida composta da oltre 40mila soldati, utilizzata per rispondere in tempi brevi alle crisi militari e umanitarie. Prima del 2014, la Nato non aveva una presenza importante nell’est Europa. Con l’annessione della Crimea da parte della Russia la situazione è cambiata. Le Nazioni Unite, per creare un deterrenti a ulteriori attacchi, hanno costituito quattro gruppi tattici in Estonia, Lituania, Lettonia e Polonia, divenuti ufficialmente operativi nel 2017.

Tali gruppi sono costituiti da oltre 4600 truppe, con soldati provenienti da più di 20 paesi e sono supportati da forze aeree, nonché da corpi di intelligence e sorveglianza.

Le divisioni della Nato lavorano in stretta cooperazione con gli eserciti dei paesi che le ospitano. Il Battlegroup Estonia, guidato dalla Gran Bretagna, è composto da 830 truppe e ha a disposizione carri armati, artiglieria e mezzi corazzati. Il Battlegroup Latvia è invece sotto la guida del Canada, ed è dotato di 1525 truppe, 200 delle quali italiane.

La sede del Battlegroup Lithuania è Rukla, dove risiedono 1718 soldati guidati dalla Germania. Il Battlegroup Poland è infine diretto dagli Stati Uniti e conta 1010 effettivi. Sono presenti inoltre 4mila soldati in Romania e Bulgaria, supportati da molte truppe americane di stanza nei due paesi. La Francia è invece alla guida della Very High Readiness Joint Task Force, una sezione della Nato Response Force composta da truppe di terra, aria e mare.