Russia, armi ed esercito a disposizione di Putin per la guerra con l’Ucraina

Russia, l'esercito e le armi a disposizione di Vladimir Putin per l'invasione dell'Ucraina. Quali armamenti ha schierato?

Russia, quanto è vasto l’esercito di Putin e quali armi ha a disposizione? Gli armamenti e le forze schierate dalla Federazione Russa nella guerra contro l’Ucraina. Il Cremlino ha investito molte risorse in ambito militare negli ultimi due decenni e oggi l’armata russa è uno strumento di guerra temibile.

Russia, l’esercito di Putin e le armi a sua disposizione nella guerra con l’Ucraina

Dopo settimane di tensione, è successo ciò che il mondo intero temeva di più: la Russia ha dichiarato guerra all’Ucraina.

Alle 4 di notte del 24 Febbraio, Vladimir Putin ha ordinato un attacco totale sul paese e bombardamenti sulle principali città ucraine. Quali sono le forze in gioco? Che armi ha a disposizione la Russia? L’esercito russo odierno è il prodotto di vent’anni di investimenti militari e modernizzazione da parte del Cremlino. Agli inizi degli anni Duemila le forze armate russe erano arretrate ed inefficienti. Oggi, con le riforme apportate da Putin, sono diventate una temibile minaccia, dotate di armi moderne, organizzazione e disciplina.

La Russia ha a disposizione 900mila uomini, a cui si aggiungono 554mila di Forze Paramilitari e due milioni di soldati in riserva. Di questi almeno 200mila erano già stati schierati ai confini ucraini all’inizio della crisi. Secondo l’intelligence statunitense, pochi giorni prima dell’attacco quasi il 100% delle forze militari russe erano schierate ai confini, pronte ad invadere. Al fianco dell’esercito russo combattono le forze armate della Bielorussia, con 45mila uomini 110mila paramilitari, oltre ai soldati delle Repubbliche autoproclamate del Donbass, per un totale tra i 38mila e i 41mila uomini.

Quali sono le armi a disposizione di Putin?

Se si escludono gli armamenti nucleari, Putin ha a disposizione un vasto numero di armi e mezzi militari. Secondo Bild almeno 300 mezzi armati delle forze speciali Spetznatz procedevano verso la zona di confine di Marinowka nella giornata di ieri. L’esercito russo dispone di un gran numero di carri armatimezzi corazzati e postazioni d’artiglieria. Secondo le stime più recenti, risalenti al 2020, la Russia avrebbe in servizio, escludendo i mezzi in riserva, un totale di 2800 carri armati11260 tra mezzi di fanteria e di trasporto truppe 5643 artiglierie, sistemi lanciarazzi e missilistici terra-aria.

A questi si aggiungono i mezzi navali, come gli incrociatori classe Slava e i sottomarini classe Kilo, e i mezzi aerei, come il caccia MiG-31K, già testato per lanciare missili ipersonici Kinzhal e Zircon.

1 commento su “Russia, armi ed esercito a disposizione di Putin per la guerra con l’Ucraina”

I commenti sono chiusi.