Patrizia Manassero, chi è il nuovo sindaco di Cuneo: carriera, partito, curriculum

Chi è Patrizia Manassero, candidata sindaco di Cuneo per il centrosinistra. La politica piemontese ha sfiorato la vittoria al primo turno.

Chi è Patrizia Manassero, politica italiana eletta sindaco di Cuneo alle elezioni amministrative 2022, sfidando la sua avversaria  Franco Civallero al ballottaggio del 26 giugno. Al secondo turno, la Manassero ha vinto con il 63,31%.

Chi è Patrizia Manassero, candidata sindaco di Cuneo: carriera, curriculum

Nata a Cuneo il 1 ottobre 1960, Patrizia Manassero ha 61 anni ed è una politica italiana, candidata per la posizione di sindaco del capoluogo piemontese alle elezioni amministrative 2022. Prima di entrare in politica, ha lavorato per diversi anni all’Istituto Bancario Sanpaolo di Torino.

Dal 2002 al 2007 ha fatto parte dei Democratici di Sinistra, partito con il quale viene eletta consigliere comunale vicepresidente del Consiglio Comunale. In seguito confluisce nel Partito Democratico, schieramento in cui milita ancora oggi. Nel 2007, con il PD, Manassero ottiene la riconferma al Consiglio Comunale di Cuneo. Fino al 2012 è un membro della giunta guidata dal sindaco Alberto Valmaggia. Nel 2013 fa il suo approdo nella politica nazionale. Eletta al Senato della Repubblica nelle liste del PD, resta in carica fino al 2018.

Elezioni amministrative 2022, Manassero contro Civallero

Nel 2022 decide di candidarsi per la posizione di sindaco di Cuneo, con il supporto del suo partito e tre liste civiche. Il primo turno si rivela un successo, e Patrizia Manassero sfiora il trionfo ottenendo il 46,95% delle preferenze. I suoi rivali sono lontanissimi, nessuno tra di loro raggiunge neanche il 20%. A contendersi il secondo posto per il ballottaggio son stati il candidato del centrodestra Franco Civallero e la civica Luciana Toselli.

Alla fine è stato l’imprenditore sostenuto da FIFdI Lega a spuntarla, con il 19,84% dei voti. Al secondo turno, la Manassero ha vinto con il 63,31%.