Margherita Pastore, chi è la moglie di Piero Angela: età, biografia, figli e una carriera da ballerina

Margherita Pastore è stata unita in matrimonio per 65 anni con il famoso divulgatore Piero Angela, fino alla morte di lui.

Margherita Pastore è stata per 65 anni unita in matrimonio con Piero Angela fino alla morte di lui all’età di 93 anni. La donna fin dal primo incontro con il famoso divulgatore scientifico, decise di seguirlo e dedicarsi alla vita matrimoniale e familiare.

Margherita Pastore, chi è la moglie di Piero Angela: età e biografia

Margherita Pastore è stata spostata per 65 anni con il divulgatore scientifico Piero Angela, fino alla morte di lui il 13 agosto 2022.

I due si sono incontrati giovanissimi: lui aveva 24 anni e  si faceva conoscere come uno stimato pianista jazz, mentre Margherita aveva 18 anni ed era una ballerina della Scala di Milano.

I due si sono uniti in matrimonio nel 1955, lei lo seguì a Parigi quando Piero ottenne l’incarico di corrispondente per il telegiornale. Poi, i due si sono trasferiti a Roma dove hanno poi vissuto fino alla morte di lui.

Margherita Pastore: figli

Pastore ha sposato il divulgatore scientifico Piero Angela ed insieme hanno avuto due figli: Alberto Angela e Christine. Il marito dichiarò a proposito del primo incontro con sua moglie“C’è stato proprio il colpo di fulmine! Lei, però, in quel momento era alla Scala, era una danzatrice, e gli stessi insegnanti pensavano che avrebbe avuto una grande carriera”. Ha poi raccontato in un’intervista successiva: “Ci siamo conosciuti alla festa di un’amica: lei aveva 18 anni, io 25, mi misi al pianoforte e la conquistai.

Era all’ultimo anno alla Scala, con un grande avvenire. Ci siamo sposati, abbiamo avuto subito i figli di cui siamo felicissimi: ho il senso di colpa di averne interrotto la carriera“.

Una carriera da ballerina

Margherita nasce come ballerina ma poi ha deciso di lasciare questa strada dopo l’incontro e il matrimonio con Piero Angela. Infatti, la donna ha deciso di dedicarsi e dedicare tutto il suo tempo al marito e ai figli.

La donna era una giovane promessa della danza classica, era una ballerina alla Scala di Milano.

In un’intervista Angela dichiarò: “Ho avuto da lei la possibilità di fare delle cose che da solo non avrei potuto fare perché mi ha incoraggiato e criticato”. Il giornalista ha più volte ringraziato la moglie per essergli stato vicino ma sempre con il rammarico per aver abbandonato la carriera da ballerina: “Ho ancora un senso di colpa per avere interrotto, per seguirmi, la sua carriera nel mondo della musica nel quale era una giovane promessa.

Però lei mi ha sempre detto di essere stata felice. Ancora oggi abbiamo, l’uno verso l’altra, molto amore e rispetto e tolleranza”. In un’intervista al settimanale Oggi aveva ribadito: “Mia moglie mi ha aiutato molto. È più di metà del mio successo. Ha rinunciato alla carriera e portato pazienza per le mie assenze. Mi ha seguito in tutte le mie peregrinazioni. Ha tirato su due figli magnifici”.