Live

L’assessore Federico Taverna fa gli auguri ai “camerati”. Fratelli d’Italia protagonista in negativo a Voghera

Fratelli d'Italia Voghera ancora martoriata da politici con ideologia di estrema destra che mette in imbarazzo il partito e la città

Fratelli d’Italia, Voghera ancora protagonista in negativo. Sul profilo Facebook dell’assessore Federico Taverna emergono alcuni elementi che riportano in luce lo stesso clima e uguali atteggiamenti dell’assessore Adriatici.

Voghera: l’assessore Taverna come il leghista Adriatici

L’ombra di Massimo Adriatici ritorna sulla città di Voghera. Sul profilo Facebook dell’assessore alle Politiche sociali di Voghera Federico Taverna saltano fuori nuovi elementi che contribuiscono a ricomporre lo sfondo politico-culturale su cui si muoveva con pistola in tasca l’assessore alla Sicurezza, il leghista Massimo Adriatici. Finché il 20 luglio da quella pistola è partito il colpo che ha ucciso in piazza il 39enne marocchino Youns El Boussettaoui.

Fratelli d’Italia protagonista in negativo a Voghera

Fratelli d’Italia torna protagonista in negativo a Voghera. Diversi post sul profilo Facebook dell’assessore Federico Taverna richiamano una simbologia e un linguaggio di matrice fascista: gli auguri fatti da un amico al “camerata” Taverna ma anche una foto del 2009 di un gruppo di ragazzi dietro lo striscione di Azione Giovani, movimento giovanile legato ad Alleanza Nazionale, con le braccia a fare saluti romani.

Scorrendo il suo profilo, l’apprezzamento per i tatuaggi di Ivan Bogdanov, il “terribile” ultrà serbo responsabile dei disordini che nel 2010 portarono alla sospensione della partita Italia-Serbia a Genova: all’indomani del suo arresto Taverna posta una foto in cui Ivan guida la curva con braccio e mano tesa.

Non finisce così: gli auguri di compleanno ai “camerati”, post sulla Decima Mas, la flottiglia della marina della Repubblica Sociale Italiana venerata dai nostalgici del Fascismo; sui fatti di via Acca Larentia, dove nel 1978 davanti alla sede romana del Msi furono uccisi due attivisti del Fronte della Gioventù, ricordati nel post di Taverna sotto una croce celtica; il post per Sergio Ramelli, esponente del Fronte della Gioventù ucciso a Milano nel 1975 per opera di militanti di estrema sinistra e ricordato ancora oggi con raduni annuali di gruppi di estrema destra e neofascisti che lo onorano col rito del “Presente!”.

Taverna non nasconde poi la sua vicinanza a CasaPound. In una foto recuperata da ilfattoquotidiano.it indossa una maglietta del movimento di estrema destra. Insomma, Voghera è piena di uomini, impegnati in politica, che si rifanno ad idee ed ideologie di estrema destra.

LEGGI ANCHE Voghera, nella chat la sindaca agli assessori: “Il marocchino che chiedeva l’elemosina è annegato?