Live

Consumo di pasta in Inghilterra: calo del 25% dopo la finale degli Europei 2021

In Inghilterra crolla il consumo di pasta del 25%: è l'effetto Bonucci al contrario dopo Italia-Inghilterra?

L’atmosfera festosa in Italia, dopo la vittoria degli Europei, non accenna a diminuire. L’immagine della squadra azzurra che alza la coppa nello stadio di Wembley è rimasta negli occhi, e nel cuore, di tutti i cittadini italiani.

I tifosi inglesi invece, che hanno sostenuto in casa la propria nazionale in finale, non possono dire lo stesso. A cinque giorni di distanza dalla partita, infatti, sono già state diffuse due iniziative molto discutibili. La prima è una petizione rivolta alla Uefa per rigiocare la finale Italia-Inghilterra. La seconda è una colletta tra tifosi per acquistare la coppa di Italia-Inghilterra.

Dopo Italia-Inghilterra crolla tra gli inglesi il consumo di pasta

Nel tritacarne delle polemiche post-partita è finita anche la pasta, uno dei simboli più conosciuti dell’italianità. Leonardo Bonucci infatti, percorrendo il campo prima di alzare la coppa al cielo, Leonardo Bonucci si è rivolto verso i tifosi inglesi dicendo: “Ancora ne dovete mangiare di pastasciutta“.

La frase è stata ripresa da tante emittenti televisive e, guarda caso, ha avuto invece l’effetto opposto. È notizia di poche ore fa che il consumo di pasta in Inghilterra nel 2021 è calato del 25%. I dati provengono da un’analisi di Coldiretti, segno che la Brexit sta avendo un impatto concreto. È l’effetto Bonucci al contrario?