Live

Gomorra 5, chi è il Maestrale. Il nuovo personaggio dell’ultima stagione

Gomorra 5 chi è il Maestrale, uno dei nuovi personaggi dell'ultima stagioni. Ispirato probabilmente a un feroce boss della Camorra(Nco)

Gomorra 5, chi è il Maestrale. Il nuovo personaggio che con prepotenza e violenza si fa spazio sin dalla prima puntata dell’ultima stagione della serie Tv evento mondiale. Chi presta il volto al personaggio e chi è nella realtà.

Gomorra 5, chi è il Maestrale

In Gomorra 5 diversi sono i nuovi personaggi che si prendono fin da subito la scena. Nel primo episodio troviamo il personaggio ‘o Maestrale insieme a sua moglie che si alleano con Genny Savastano.

Don Angelo detto ‘o Maestrale è un feroce boss di Ponticelli. Il personaggio è interpretato dall’attore Mimmo Borrelli, poeta, regista, attore e drammaturgo Flegreo. Le sue origini sono a Torregaveta dove ambienta tutte le sue opere scritte in migliaia versi. Nel 2015 collabora con lo scrittore Roberto Saviano nello spettacolo Sanghenapule. La lingua utilizzata da Mimmo Borrelli è un misto di dialetti dell’area dei Campi Flegrei, parlati soprattutto nella zona compresa fra, Torregaveta, Cappella, Bacoli e il Monte di Procida, rivisitati in chiave poetica e drammaturgica.

Il personaggio del Maestrale si rivelerà fondamentale per la guerra di Genny Savastano contro i Levante. Sarà proprio il Maestrale a permettere a Genny di riprendersi Secondigliano. Il Maestrale ha una moglie, Donna Luciana che ha il volto dell’attrice Tania Garribba. Donna dal carattere feroce come quello del marito e un’intelligenza astuta e raffinata.

LEGGI ANCHE: Gomorra 5: anteprima ed anticipazioni Episodi 1 e 2

Il maestrale nella realtà: chi è

I personaggi di Gomorra spesso sono il risultato di un mix di storie vere. A quanto pare, il personaggio di ‘o Maestrale potrebbe essere ispirato alla figura del camorrista Pasquale Barra. Considerato una delle figure di spicco della Nuova Camorra Organizzata, Barra è soprattutto conosciuto per le numerose esecuzioni ordite da lui in carcere ai danni di diversi propri nemici, motivo per cui si era guadagnato il soprannome di “boia delle carceri”.

Pasquale Barra era un luogotenente di Raffaele Cutolo. Soprannominato anche ‘O Animale Barra era uno dei più feroci killer della Nco. Secondo il racconto dei collaboratori di giustizia uccise con 40 coltellate Francis Turatello, profanandone il cadavere. Barra avrebbe azzannato le sue interiora e secondo alcuni testimoni, gli avrebbe strappato il cuore poi preso a morsi.

LEGGI ANCHE: Gomorra 5, episodio 1: quando esce, come vederlo