Live

Francia, pass sanitario: rinnovo solo con la terza dose

Francia pass sanitario per chi farà la terza dose. Il presidente Macron ha parlato alla popolazione annunciando le misure contro il virus

Francia pass sanitario: il presidente Macron, in diretta tv dall’Eliseo, ha annunciato alcune misure per contrastare la pandemia. Dal 15 dicembre sarà necessaria la terza dose del vaccino.

Francia, pass sanitario: rinnovo solo con la terza dose

In diretta tv dall’Eliseo il presidente francese Emmanuel Macron ha parlato alla popolazione annunciando scelte chiare e decise sulla lotta al Covid: “Dal 15 dicembre la validità del green pass per chi ha più di 65 anni sarà condizionata al terzo richiamo del vaccino contro il Covid”.

Un appello anche per chi non si è ancora vaccinato perché la pandemia non è ancora finita: “La pandemia non è ancora finita, dovremo vivere con il virus e le sue varianti fin quando la popolazione mondiale non sarà vaccinata”, ripetendo più volte durante il suo intervento: “Vaccinatevi, vaccinatevi: conto su di voi”.

Francia, è corsa alla terza dose

Dunque, il presidente Macron ha annunciato che il green pass per gli over 65 sarà rinnovato dal 15 dicembre soltanto se avranno fatto la terza dose. E annuncia che fra 3 settimane partirà la campagna per il booster dai cinquantenni in su. Il presidente sottolinea che la situazione in Francia è migliore” rispetto ad altri paesi.

Dopo le parole di Macron, si è scatenata letteralmente una corsa alla prenotazione alla terza dose, segno che le parole del presidente hanno colpito e emesso in guardia molti francesi. Oltre 100mila persone, secondo i dati della piattaforma di prenotazione della Sanità, hanno preso appuntamento per il richiamo nell’ora seguente l’appello alla vaccinazione del presidente. Intanto indossare la mascherina sarà di nuovo obbligatorio in tutte le scuole elementari a partire da lunedì 15 novembre, ha annunciato il ministero dell’Educazione.

Il giorno dopo, arriva anche un breve messaggio sui social del presidente Macron: “A tutti gli over 65, voglio dire: di fronte al virus presenti più rischi. Ecco perché questa estate abbiamo lanciato una campagna di promemoria. Dobbiamo accelerare. Dal 15 dicembre dovrai giustificare un promemoria per il tuo pass sanitario”.