Test Medicina 2022: date, posti, iscrizioni e come funzionano le graduatorie

Test Medicina 2022: tutto è pronto per tantissimi aspiranti medici che si metteranno alla prova per superare le domande d'ingresso.

Test Medicina 2022: tutto pronto per i tantissimi aspiranti medici italiani. Nel mese dell’elezioni, in cui c’è qualche partito come la Lega che promette di abolire il numero chiuso a Medicina, ecco che si procede con la prova d’ingresso.

Test Medicina 2022: date

I tanto temuti test di Medicina per l’anno 2022 sono pronti a partire: martedì 6 settembre, a partire dalle ore 13, si svolgeranno le prove per essere ammessi alle facoltà di Medicina e Chirurgia. La prova d’ingresso ministeriale consiste in 60 domande a risposta multipla da risolvere in 100 minuti. 

Ecco il calendario completo di tuto il comparto sanitari:

  • 6 SETTEMBRE: Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria;
  • 8 SETTEMBRE: Veterinaria;
  • 13 SETTEMBRE: IMAT (Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria in inglese);
  • 15 SETTEMBRE: Professioni sanitarie

Test Medicina 2022: posti ed iscrizioni

Gli iscritti al test, secondo le stime del Ministero dell’Università e della Ricerca, sarebbero invece poco più di 65mila. I posti disponibili sono tra i 13mila e i 14mila. Secondo quanto diffuso dal portale specializzato Skuola.net – sulla base dei dati forniti direttamente dal Ministero dell’Università e della Ricerca – a contendersi una delle 16.070 matricole messe a bando – 14.740 per Medicina, 1.330 per Odontoiatria – per l’anno accademico 2022/2023 saranno ben 65.378 ragazze e ragazzi.

Come funzionano le graduatorie

Dal 14 settembre sarà possibile verificare graduatoria e punteggi, in versione anonima, sul sito www.universitaly.it. Sarà possibile accedere alle singole prove a partire dal 23 settembre. Per la graduatoria unica nazionale nominativa bisognerà invece aspettare il 29 settembre. All’interno della graduatoria ci sono tre diverse posizioni: posti assegnati, posti prenotati e posti in attesa. Gli assegnati fanno riferimento a chi accede nell’ateneo che ha indicato come prima scelta al momento dell’iscrizione al test. I prenotati sono invece i candidati che sono entrati in una delle facoltà indicate tra le preferenze. Gli studenti in attesa sono invece quelli che, pur non avendo ottenuto nessun posto disponibile nelle università prescelte, hanno raggiunto un punteggio che potrebbe permettergli di essere ammesso in caso di scorrimento della graduatoria. Chi viene accettato oppure risulta prenotato ha tempo quattro giorni per immatricolarsi, altrimenti perde il proprio posto in graduatoria. Il primo scorrimento è previsto per il prossimo 7 ottobre.

 

 

LEGGI ANCHE: Ferrovie, sciopero 9 settembre 2022: orari dello stop e motivazioni della protesta