Elisa di Francisca, vita privata: marito, figli, relazione con Claudia

Tutto sulla vita privata dell'ex schermidore e vincitrice di Ballando con le Stelle 9, Elisa di Francisca. Dal marito, ai figli, alla relazione saffica in gioventù...

Chi è Elisa di Francisca? Nata a Jesi il 13 Dicembre 1982, l’ex schermidore italiana è stata Campionessa Olimpica di fioretto individuale e a squadre a Londra 2012. È stata inoltre la vincitrice della nona edizione di Ballando con le Stelle, alla quale ha partecipato accompagnata dal maestro Raimondo Todaro. Tutto sulla vita privata di Elisa di Francisca: marito, figli, i traumi di gioventù e quella relazione saffica…

Elisa di Francisca, vita privata: marito, figli e social

Elisa di Francisca ha 38 anni ed è felicemente sposata con Ivan Villa, autore e produttore televisivo napoletano della Mediaset di 44 anni. La coppia si incontra per la prima volta nel 2015 in occasione della partecipazione dell’ex schermidore al varietà scientifico di Rai 2  La Papera non fa l’eco. In quel periodo, anche grazie alla sua vittoria a Ballando con le Stelle nel 2013, Elisa di Francisca si stava affermando come personaggio televisivo.

Elisa e Ivan sono inseparabili da allora. Il 4 Settembre 2019 convolano finalmente a nozze. Insieme hanno due figli: il primo, Ettore, nasce nel 2017, mentre il secondo, Brando, nasce nel 2021. Nel 2020 occasione della sua seconda gravidanza, Elisa di Francisca ha annunciato sui social il suo ritiro dall’attività agonistica. La sportiva è infatti molto attiva su instagram: ha un profilo con 24mila follower, Tuttaelisa, dove condivide scatti di vita familiare e lavorativa.

Di recente ha mostrato con un post la sua adesione alla campagna di sensibilizzazione per la Giornata contro la Violenza sulle donne.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Elisa Di Francisca (@tuttaelisa)

L’autobiografia: le violenze e l’esperienza saffica in gioventù

I traumi di gioventù: “Sono sopravvissuta alla violenza maschile”

Nel 2021 Elisa di Francisca ha pubblicato un libro autobiografico, Giù la maschera. Confessioni di una campionessa imperfetta. Nel libro l’ex schermidore si racconta senza censure, raccontando di essere stata vittima di violenze all’età di 17 anni, da parte del suo fidanzato 18enne. Ne parla a Repubblica nel corso di un’intervista: Credo di averla scampata. Sono sopravvissuta alla violenza maschile.

Forse lui mi avrebbe sfigurata, forse sarei finita nel lungo elenco delle donne vittime di un rapporto sbagliato. Invece sono qui, perché ho detto basta, grazie anche a una madre che mi è stata vicina, non solo quando lui con un pugno mi ha spaccato il labbro. Avevo 18 anni e sono rimasta incinta dello stesso fidanzato geloso e manesco, che mi aveva allontanato anche dalla scherma. Ho interrotto la gravidanza, cercando di cancellare quel momento.

Ne ho parlato con pochissime persone, ma il dolore lo provi comunque, mi ha fatto molto male, è un pensiero che torna”.

La relazione con Claudia: “Ho giocato con i suoi sentimenti”

Nella sua autobiografia Elisa di Francisca parla anche di una relazione saffica avuta in gioventù con Claudia, sua compagna di squadra: “C‘è stato un momento in cui ho avuto il rigetto degli uomini, almeno di quelli che capitavano a me, così è stato normale avere una relazione con Claudia, una mia compagna di squadra.

Nel senso che eravamo molto intime, pensavamo allo stesso modo, avevamo una sensibilità comune e c’è stata una pulsione fisica. Le ho sempre detto: a me piacciono gli uomini, ma se proprio dovessi baciare una donna quella saresti tu. È iniziata così, è durata un anno, lei voleva discrezione, io la provocavo davanti a tutti: dai, amore, sali, che ti aspetto in camera. La seduzione mi piace. Per me era un’esperienza nuova, per lei no, tanto che voleva farmi cambiare idea sugli uomini. Intanto c’è chi mi faceva domande sceme: ma tu per strada chi guardi? Io guardo tutti, perché penso che tutto abbia qualcosa da darmi”.

L’ex schermidore poi ammette le sue responsabilità per la fine della storia con Claudia: Forse ho giocato un po’ troppo con i suoi sentimenti, magari avrei dovuto fermarmi un po’ prima. Però io gliel’ho sempre detto: sono innamorata di te perché comunque per me è stato amore, ma un giorno vorrò un marito e dei figli”.