Dad con un solo positivo, il Governo ci ripensa

La dad con un solo positivo tornerà come norma nelle scuole? L'ipotesi era sul tavolo del Governo, ma pare essere stata scartata

Dad con un solo positivo, sarà quarantena sì o no per tutti gli alunni della classe? La questione ha continuato a rimbalzare nei giorni scorsi e sembrava che il Governo volesse riproporre questa regola. Stanno le ultime indiscrezioni, però, così non sarà.

Scuola, dad con un solo positivo oppure no?

Visto l’aumento di casi di Covid anche in Italia, erano in molti a presumere che, in via precauzionale, la scuola sarebbe tornata in Dad.

A quanto pare, però, non sarà così. Il Governo però, ha rettificato l’indiscrezione: il ritorno in Dad di tutta la classe in caso di presenza di un solo alunno contagiato non ci sarà. Secondo una nota esplicativa firmata dal Ministero della Salute e dal Ministero dell’Istruzione: “Solo chi va in isolamento farà didattica a distanza, la classe continua in presenza“. 

La nota continua, anticipando un intensificazione delle attività di testing a scuola: “La struttura del commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 del generale Francesco Paolo Figliuolo dal canto suo intensificherà le attività di testing nelle scuole, al fine di potenziare il tracciamento.

Garantire la partecipazione in presenza e lo svolgimento delle lezioni a scuola in assoluta sicurezza è una priorità del governo”.

Si torna al regolamento precedente? Quarantena solo con tre positivi.

Si torna quindi alle regole precedenti. Nelle scuole primarie e secondarie solo in caso di tre positivi in classe, il resto degli studenti andrà in quarantena e quindi in Dad. In presenza di un caso positivo tra gli alunni, i compagni dello studente o docente positivo devono fare il Tampone 0.

In caso di risultato negativo, gli studenti restano in classe. Dopo cinque giorni, dovranno sottoporsi al tampone T5. In presenza di due casi positivi, ha più importanza la vaccinazione. I vaccinati vengono sottoposti al T0 e al T5, mentre i non vaccinati vanno in quarantena per 10 giorni anche se negativi al primo test.

Scuola, i motivi della decisione

Fonti del Governo fanno sapere che, alla luce della situazione epidemiologica attuale, non è ancora necessario prendere una misura più restrittiva sulla scuola.

Dopo i necessari approfondimenti fatti anche con gli esperti, si fa sapere da Palazzo Chigi, le regole sulla quarantena per le classi non cambieranno. Si attende ora una circolare del Ministero della Salute che apporterà su questo tema tutti i chiarimenti necessari. Il Governo però, per arginare i casi Covid nelle scuole, starebbe comunque pensando ad intensificare le attività di testing nelle scuole in modo tale da riuscire a potenziare il tracciamento dei contagiati.

Dad con un solo positivo: la richiesta delle regioni

Fare tornare le classi in dad anche con un solo positivo, anche se il contagiato è uno solo, era una richiesta partita dalle regioni a seguito di un confronto avuto con il Ministero della Salute. Una circolare che era stata firmata dal direttore della prevenzione dello stesso dicastero, Giovanni Rezza, aveva temporaneamente sospeso il protocollo firmato appena un mese fa da Iss e dalle stesse regioni.