Live

Covid Ancona, 14enne in terapia intensiva. Appello della mamma

Covid Ancona 14enne in terapia intensiva lotta tra la vita e la morte dopo essere risultata positiva. La mamma lancia un appello sui social.

Covid Ancona 14enne in terapia intensiva. Il Covid c’è ancora e l’attenzione non può calare. Una giovane sta lottando tra la vita e la morte a causa del virus. Appello deciso sui social della mamma.

Covid Ancona, 14enne in terapia intensiva

Ancona, una ragazzina lotta per la vita all’ospedale Salesi. Dopo essere risultata positiva al Covid, le sue condizioni si sono aggravate.  Cinque giorni fa la corsa in ospedale perché la piccola respirava male. La quattordicenne è intubata e ricoverata in Terapia intensiva dove lotta per la vita grazie alle cure del personale medico e infermieristico.

Un primo appello che la mamma lancia via social network è contro chi crede che il Covid non esiste ed è contro i vaccini: “Vita mia stai lottando lì dentro (in terapia intensiva al Salesi, ndr) ma anche stavolta ce la farai. La gente ignorante spero che capirà che Covid esiste, che è un mostro che ti può distruggere e soprattutto chi è vaccinato deve comprendere che non bisogna abbassare la guardia. Deve capire che bisogna rispettare lo stesso le regole e non credere che perché si è vaccinati si è esonerati dal prendere questo mostro di Covid che ora sta colpendo soprattutto i bimbi. Questa cosa ci fa capire che gli adulti stanno abbassando la guardia e i bimbi poi ne pagano le conseguenze”.

Covid Ancona, appello straziante della mamma

L’appello della mamma per la piccola Martina è straziante: “Figlia mia adorata combatti, combatti, non ti arrendere e fai vedere chi sei. Fai vedere che sei nata guerriera e sbalordisci tutti: noi ti aspettiamo tornerai di nuovo a casa tra le mie braccia. Come diciamo io e te mamma e Martina per sempre una cosa sola gioia mia. Io anche se lontana da te ti parlo ogni singolo istante della giornata a te arriverà la mia voce e tu la seguirai e tornerai da me. Ti amo cuore mio”.
Parole profonde che hanno conquistato subito tantissimi messaggi di solidarietà e condivisione dell’appello. Tante preghiere per la piccola Martina che affetta da disabilità e che sta lottando contro il virus che ha spezzato già troppe vite.