Coppia uccisa a Castrovillari: cadaveri in auto con un capretto morto

Coppia uccisa a Castrovillari: un omicidio senz'altro su cui hanno già iniziato ad indagare i carabinieri della provincia di Cosenza.

Coppia uccisa a Castrovillari: uno strano delitto scoperto nella provincia di Cosenza. Risalta un dettaglio che riguarda il ritrovamento del corpo dell’uomo ucciso insieme alla sua compagna.

Coppia uccisa a Castrovillari

Nelle campagne di Castrovillari, in provincia di Cosenza sono stati ritrovati i corpi di un uomo e una donna, uccisi con alcuni colpi d’arma da fuoco. Le vittime sono Maurizio Scorza, 57 anni, e la sua compagna, una straniera di origine marocchina residente a Villapiana.

Sono iniziate immediatamente le indagini dei carabinieri giunti sul posto. La prima ipotesi che viene fatta é quella di una vendetta maturata nel mondo della criminalità. I due sarebbero stati uccisi poche ore prima della scoperta dei cadaveri, sulla base delle prime ricostruzioni dei carabinieri. Sui corpi delle vittime erano presenti numerosi fori di arma da fuoco.

Cadaveri in auto con un capretto morto

I cadaveri erano all’interno di un’automobile in contrada Giammellona, in una strada interpoderale di una zona isolata.

Il corpo dell’uomo era nel vano portabagagli della vettura (una Mercedes Glk), mentre quello della donna era al posto di guida.

Un dettaglio strano, come riportano i media locali, riguarda il ritrovamento del corpo dell’uomo che è stato trovato all’interno del bagagliaio della vettura insieme a un capretto ammazzato.