Chi sono gli Homo Sapiens: la band musicale degli anni 70′

Chi sono gli Homo Sapiens: la band musicale nata negli anni 70' ha iniziato ad avere successo grazie alla vittoria a Sanremo nel 1977.

Chi sono gli Homo Sapiens: la band musicale, nata negli anni 70′, si è fatta conoscere al pubblico e alla critica con la partecipazione a Sanremo nel 1977, vincendo tra l’altro quell’edizione.

Chi sono gli Homo Sapiens

La band degli Homo Sapiens, per molti anni tutta al maschile, si forma nel 1966 (il nome iniziale, “I Tarli”, è stato cambiato nel 1971), riscuotendo fin dall’inizio un certo successo. Il gruppo era in origine formato da: Marzio Mazzanti (1948) al basso e voce, Robustiano “Roby” Pellegrini (1947) alle tastiere, Claudio Lumetta (1951) alla voce e batteria, Maurizio Nuti (1956) alla chitarra e voce.

Nel 1977 gli Homo Sapiens partecipano al Festival di Sanremo con la canzone Bella da morire, vincendo quell’edizione e passando alla storia con un brano che è rimasto nella storia musicale italiana.

Gli Homo Sapiens si sciolgono nel 1982 sulla scia della crisi del settore, ma continuano a pubblicare saltuariamente brani inediti in qualità di progetto puramente discografico. Nel 1990 tornano insieme senza Robustiano “Roby” Pellegrini, sostituito da due tastieristi (tra cui Corrado Lentinello) rimasti nel gruppo fino al 2000.

Sarà quest’ultimo l’anno della svolta, con l’ingresso della prima donna nella band, Simona Cerrai, cantante vocalist (vi rimarrà per due anni) e il lancio della formula “30 anni in una sera”, in cui il complesso ripercorre gli ultimi trent’anni di musica italiana e straniera oltre ai propri successi, nelle esibizioni live.

La band musicale degli anni 70′ non si ferma

Non c’è fine alla storia della band musical Homo Sapiens.

Dagli anni 70′ tanti alti e bassi ma mai la fine. Nel 2017 la band ha celebrato i 40 dalla Vittoria del Festival di Sanremo pubblicando con le Edizioni Musicali Regno Unito un Cd con tutti i loro più grandi successo. Il 4 maggio 2018, grazie a una produzione di Marco Colavecchio supportata da Pasquale Mammaro, è uscita una nuova versione di “Bella da morire” cantata da Alex Baris.