Live

Chi è Teresa Mannino, siciliana doc e stella di Zelig

Teresa Mannino, partendo con una carriera dal teatro, è diventata un volto noto di Zelig. Ecco cosa sappiamo di lei

Teresa Mannino è una comica italiana che ha raggiunto la popolarità grazie al programma Zelig Circus. Classe 1970, è una siciliana doc del segno del sagittario.

Chi è Teresa Mannino

Nata a Palermo il 23 novembre 1970 e laureata in filosofia all’Università degli Studi di Palermo, Teresa Mannino dal 1998 al 2000 studia alla scuola europea di recitazione del Teatro Carcano di Milano. Milanese adottata, inizia la sua carriera proprio nel teatro con alcuni spettacoli importanti come Lisistrata di Aristofane e i Le piaton de laire di Eugène Ionesco. Nel 2000 prende parte, invece, alla commedia Dio di Woody Allen diretta da Valeria Di Pilato. Grazie anche alle sue performance teatrali, riesce a sbarcare mondo della radio conducendo Due di notte su Radio 2. Nell’ottobre 2015 presenta, sempre per Rai Radio 2, il programma Ultimo Banco.

Teresa Mannino e Zelig

La sua fama, innegabilmente, è però legata a Zelig. Partecipa infatti prima al programma Zelig Off, poi a Zelig Circus dalla stagione 2007-2008. L’11 ottobre 2009 assieme a Checcho Zalone ha presentato il Checco Zalone Show durante il festival di Sanremo. Nel 2013 conduce la nuova edizione di Zelig Circus con Michele Foresta e nello stesso anno entrerà nel cast del programma Altrimenti ci Arrabbiamo di Milly Carlucci (dove sarà giudice). Nel 2016 e nel 2021 torna a Zelig in veste di comica. Riuscirà a partecipare anche a progetti cinematografici come Ex Amici come prima! di Carlo Vanzina (2011) dove interpreta Floriana, moglie di Enrico Brignano.

Fidanzato

Teresa Mannino è stata protagonista di un matrimonio finito male. Successivamente ha avuto una figlia da Andrea, un batterista con il quale si è molto legata. In una intervista a Donna Moderna su di lui ha dichiarato cheAl mio tredicesimo giorno da single, ho incontrato Andrea in un autogrill a Verona. E tutto è ricominciato dal punto in cui l’amore era rimasto in sospeso. Io non credo a niente, solo a quello che vedo. E quella volta lì, il destino, l’ho guardato negli occhi”.