Charlotte Angie e Cruciani: l’ultima intervista a La Zanzara e poi…

Charlotte Angie e Cruciani: il conduttore del programma radiofonico La Zanzara aveva intervistato la porno attrice agli inizi di dicembre.

Charlotte Angie e Cruciani: il conduttore del programma La Zanzara aveva intervistato agli inizi di dicembre la porno attrice che si era raccontata ai microfoni della radio, poco prima di essere poi uccisa dall’ex fidanzato.

Charlotte Angie e Cruciani: l’ultima intervista a La Zanzara

Charlotte Angie, la porno attrice fatta a pezzi dall’ex fidanzato, poco prima di essere uccisa lo scorso 6 dicembre la 26enne, era stata intervistata dal programma radio La Zanzara.

Nell’intervista Giuseppe Cruciani la ragazza aveva raccontato che aveva scelto il porno per due motivi: le piaceva e si guadagnava molto di più che facendo la commessa. Era di ritorno da Praga, dove il porno era molto redditizio. Dopo quell’intervista un ascoltatore del programma ha cominciato a seguirla sui social e ha contribuito in maniera importante alle indagini con elementi cruciali per identificare la vittima, riconoscendo i tatuaggi sul corpo martoriato di Charlotte, che lo scorso 20 marzo è stata trovato in pezzi in fondo a un dirupo nei pressi di Borno, in provincia di Brescia.

Charlotte Angie, racconto choc dell’ex fidanzato

Nell’interrogatorio di lunedì notte Davide Fontana, ex fidanzato di Charlotte Angie, ha confessato l’omicidio pentendosi: “Pagherò per quello che ho fatto. Non ero più in grado di tenermi dentro tutto questo”.

Il suo è stato un racconto davvero agghiacciante e da choc: “Ho ucciso Carol durante un gioco erotico, l’ho colpita con un martello. Poi non ho capito più niente”, ha detto agli inquirenti. Si è procurato un’accetta e una sega e per smembrare il corpo ha impiegato tre giorni.

Ora è in carcere a Brescia, con l’accusa di omicidio volontario aggravato, distruzione e occultamento di cadavere.

Inoltre, dopo aver ucciso Charlotte e aver fatto a pezzi il suo corpo, per allontanare i sospetti prendeva il suo telefono e rispondeva ai messaggi al posto della ragazza. Scriveva alla madre malata che vive a Sesto Calende, all’ex compagno che abita a Verona con il figlio Carlos. Si inventava scuse dicendo che era in viaggio, impegnata in servizi fotografici all’estero.

LEGGI ANCHE: Chi era Charlotte Angie, attrice hard uccisa e fatta a pezzi a Borno