Boxe, Maurizio Stecca ricoverato per Covid

Maurizio Stecca, ex sportivo ed ex campione olimpionico di boxe, è stato ricoverato per Covid all'ospedale di Treviso

Maurizio Stecca, ex campione di boxe ed oro ai Giochi di Los Angeles 1984, è alla prese con una battaglia personale contro il Covid. L’ex sportivo azzurro, che aveva ricevuto due dosi di vaccino ed era in attesa della terza, si trova ora in ospedale a Treviso.

Maurizio Stecca ricoverato per Covid

La notizia è arrivata domenica 13 dicembre ed ha spiazzato il mondo dello sport e della boxe. Ora l’ex olimpionico, 58 anni già compiuti, si trova in una situazione non semplice.

I medici lo hanno intubato per aiutarlo nella respirazione e le sue condizioni sono peggiorate nelle ultime ore.

Il messaggio sui social

Poco prima di essere intubato, Maurizio ha lasciato un messaggio su Facebook diretto soprattutto ai fan. “Ho cominciato il match più difficile della mia vita contro il mio avversario chiamato Covid – ha scritto lo sportivo – anche dopo aver fatto la seconda dose ed ero pronto per la terza. Non lo so quante riprese ci saranno da fare, sicuramente tante.

Io, abituato a tantissime battaglie sempre vinte, sicuramente non indietreggerò mai a questo maledetto avversario”.

Le parole della moglie

Maurizio Stecca però, prima di ammalarsi di Covid, già soffriva di una patologia: l’emoglobinuria parossistica notturna (Epn). Lo ha rimarcato a “Il Resto del Carlino” l’ex moglie Roberta Moretti. “Il mio ex marito è affetto da Epn, che causa problemi di coagulazione del sangue – ha commentato – tanto che fa un’iniezioneogni giorno. Purtroppo la broncopolmonite che ha si è aggravata.

Quando mi ha chiamato al telefono era affannato e i nostri figli sono molto preoccupati”.