Banca Mondiale, aiuti all’Ucraina per 720 milioni di dollari

Banca Mondiale, stanziati oltre 720 milioni di dollari in aiuti all'Ucraina. In arrivo fondi per tre miliardi. Malpass: "Solo il primo passo"

Banca Mondiale, mobilitati aiuti all’Ucraina per 720 milioni di dollari. Il consiglio di amministrazione dell’organizzazione finanziaria internazionale ha approvato l’operazione la scorsa notte. Il Presidente della Banca David Malpass“Un’azione rapida per sostenere l’Ucraina contro la violenza dell’invasione russa”.

Banca Mondiale, 720 milioni di dollari in aiuti all’Ucraina

La Banca Mondiale, istituto di credito internazionale per la promozione della crescita economica e la riduzione della povertà, interviene nel conflitto tra Russia e Ucraina.

Il consiglio di amministrazione dell’organizzazione ha approvato la mobilitazione di circa 720 milioni di dollari in prestiti e aiuti per assistere il popolo ucraino. I fondi verranno utilizzati dal governo di Kiev per garantire i servizi essenziali alla popolazione. Parte dei fondi deriva da un MDTF“Multi-donor trust fund”, al quale finora hanno contribuito il Regno Unito, la Danimarca, la Lettonia, la Lituania e l’Islanda, per un totale di 134 milioni di donazioni.

Lo stanziamento di aiuti non dovrebbe fermarsi qui.

La Banca Mondiale sta preparando un altro pacchetto di sostegno da oltre tre miliardi di dollari. Secondo le dichiarazioni ufficiali dell’organizzazione, il piano dovrebbe essere varato entro i prossimi tre mesi. Sono in oltre in arrivo aiuti economici per le nazioni che accoglieranno i rifugiati ucraini.

Malpass: “Supporto al popolo ucraino, il primo passo per affrontare la crisi”

Il Presidente David Malpass, ex sottosegretario del tesoro degli Stati Uniti, ha parlato pubblicamente dell’operazione.

“La Banca Mondiale” -dichiara Malpass- “Sta portando avanti un’azione rapida per sostenere l’Ucraina e il suo popolo di fronte alla violenza e ai disagi estremi causati dall’invasione russa. La Banca Mondiale è dalla parte del popolo dell’Ucraina e di tutta la regione. Questo è il primo di molti passi che stiamo compiendo per aiutare ad affrontare i profondi impatti umani ed economici di questa crisi. Malpass ha dato comunicazione dello stanziamento anche sul suo profilo Twitter.