Bonus sociale 2022: come richiederlo, a quanto ammonta, quanto dura

Bonus sociale 2022: come richiederlo, a quanto ammonta e quanto dura. Tutto sugli sconti sulle bollette di gas e luce.

Bonus sociale 2022: come richiederlo, a quanto ammonta e quanto dura. Tutto quel che c’è da sapere sulla nuova misura governativa a sostegno di famiglie e imprese per contrastare il rincaro energetico.

Bonus Sociale Elettricità e Gas: che cos’è?

Il Bonus Sociale Elettricità e Gas è una misura introdotta nel 2022 per ridurre l’impatto del rincaro energetico sulle famiglie e le imprese italiane. Si tratta di un intervento da 16 miliardi di euro, stanziati dal Governo con la Legge di Bilancio 2022, che da la possibilità a milioni di famiglie di beneficiare di uno sconto in bolletta.

Gli ulteriori aumenti dei costi di gas ed energia in seguito al conflitto in Ucraina, hanno portato il Governo ad allentare i requisiti per accedere al bonus, stanziando altri 4 miliardi di euro ed allargando il numero delle famiglie idonee.

Bonus sociale 2022: come richiederlo, a quanto ammonta e quanto dura

Quanto dura? Chi ne ha diritto?

Dal 1 aprile al 31 dicembre 2022 il Bonus Sociale 2022 è esteso alle famiglie con un ISEE inferiore ai 12mila euro.

Inizialmente la soglia di reddito prevista si fermava agli 8.265 euro. Secondo le stime del Governo, con l’ultimo ampliamento, sono 5.2 milioni le famiglie interessate dal provvedimento. Sono incluse anche le famiglie numerose, con almeno 4 figli a carico, con ISEE inferiore ai 20mila euro, gli utenti che percepiscono reddito o pensione di cittadinanza e gli utenti intestatari in condizioni di salute precarie costretti all’uso di apparecchiature elettromedicali.

A quanto ammonta lo sconto?

Secondo le comunicazioni di ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, gli sconti nella bolletta della luce possono essere quantificati in questo modo per il trimestre Gennaio-Marzo:

  • 165, 60 euro (55,20 euro al mese) per i nuclei familiari di una o due persone.
  • 200,70 euro (66,90 euro al mese) per i nuclei familiari di tre o quattro persone.
  • 235,80 euro (78,60 euro al mese) per i nuclei familiari di cinque o più persone.

Per quanto riguarda la bolletta del gas la quantificazione dello sconto dipende da diversi fattori, tra cui l’uso e la zona climatica dell’abitazione in oggetto. Basandosi sull’uso più comune, ovvero “Acqua calda sanitaria e/o Uso cottura + Riscaldamento“, il bonus porterà incentivi di diversa entità in base alla zona climatica. Nella zona A/B, ovvero nelle zone più calde d’Italia, nel trimestre Gennaio-Marzo si avrà:

  • Risparmio di 205,20 euro (68,40 euro al mese) per le famiglie di 4 persone o meno.
  • Risparmio di 304,20 euro (101,40 euro al mese) per le famiglie con più di 4 persone.

In zona climatica C, invece si avrà:

  • Risparmio di 272,70 euro (90,90 euro al mese) per le famiglie di 4 persone o meno.
  • Risparmio di 402,30 euro (134,10 euro al mese) per le famiglie con più di 4 persone.

I nuclei familiari della zona F, le parti più fredde del paese, riceveranno incentivi maggiori:

  • Risparmio di 571,50 euro (195,50 euro al mese) per le famiglie di 4 persone o meno.
  • Risparmio di 816,30 euro (272,10 euro al mese) per le famiglie con più di 4 persone.

Come richiedere il Bonus sociale 2022

Attivo dal 1 gennaio 2022, l’accesso al Bonus è automatico per i nuclei familiari idonei, in quanto è basato sul Sistema Informativo Integrato Nazionale. Non è necessario fare domanda, ma basta presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica ottenere l’attestazione ISEE. La DSU può essere presentata direttamente online, sul sito ufficiale dell’INPS, accedendo al proprio profilo MyINPS e usando la funzione ISEE Precompilato.

In alternativa, si può chiedere supporto a un qualsiasi CAF, Centro di Assistenza Fiscale.

Una volta acquisita la Dichiarazione, l’INPS valuterà in automatico le famiglie con i requisiti ISEE necessari ad accedere al beneficio, inviando i loro dati all’Acquirente Unico, ente che collabora direttamente con ARERA. A quel punto, l’Acquirente Unico trasmetterà i dati direttamente ai fornitori di gas e luce, che applicheranno lo sconto in bolletta agli aventi diritto.

LEGGI ANCHE: Bollette luce e gas: quando arrivano?