Bollette, sconto dal 1° aprile: come averlo?

Dal primo aprile arriva lo sconto in bolletta per luce e gas: come averlo? Tutto sui requisiti e le procedure da seguire per accedere al bonus.

Arriva lo sconto per le bollette luce e gascome averlo? Dal 1 aprile al 31 dicembre 2022 milioni di famiglie potranno accedere alla misura del Governo per contrastare i rincari dei costi dell’energia. Ecco i requisiti necessari per beneficiarne e come attivarlo.

Luce e gas, sconto sulle bollette dal 1 aprile: come averlo

Un nuovo intervento del Governo prova a rispondere ai recenti rincari dei costi dell’energia causati dal conflitto in Ucraina.

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha ampliato i requisiti necessari per accedere al Bonus Sociale Elettricità e Gas, che consente a milioni di famiglie italiane di ricevere uno sconto in bolletta. L’annuncio arriva sul sito del ministeroDal primo aprile e fino al 31 dicembre 2022, milioni di famiglie potranno ora accedere al Bonus sconto in bolletta per luce e gas. Oggi è infatti partita la campagna informativa nazionale di contrasto ai rincari energetici, che promuove l’accesso allo sconto in bolletta per milioni di famiglie in Italia”.

Chi ha diritto al Bonus?

Dal 1 aprile, per accedere al Bonus Sociale Elettricità e Gas sarà richiesto un ISEE inferiore ai 12mila euro. Con ISEE si intende l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, strumento finalizzato a misurare il livello economico complessivo di un nucleo familiare. Secondo le stime del Ministero l’ampliamento permetterà ad altre 1.2 milioni di famiglie di beneficiare del Bonus. I nuclei familiari complessivi che godrebbero dello sconto salgono dai 4 ai 5.2 milioni.

Come accedere allo sconto?

Per accedere allo sconto in bolletta basta presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica ottenere l’attestazione ISEE. Il Ministero assicura che l’accesso al Bonus è automatico, in quanto basato sul Sistema Informativo Integrato Nazionale. La DSU può essere presentata direttamente online, sul sito ufficiale dell’INPS, accedendo al proprio profilo MyINPS e usando la funzione ISEE Precompilato. In alternativa, si può chiedere supporto a un qualsiasi CAF, Centro di Assistenza Fiscale.

Una volta acquisita la Dichiarazione, l’INPS valuterà in automatico le famiglie con i requisiti ISEE necessari ad accedere al beneficio, inviando i loro dati all’Acquirente Unico, ente che collabora direttamente con ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

A quel punto, l’Acquirente Unico trasmetterà i dati direttamente ai fornitori di gas e luce, che applicheranno lo sconto in bolletta agli aventi diritto.