Arresto Messina Denaro, Piantedosi: “Notizia magnifica per la Sicilia”

Il Ministro Matteo Piantedosi commenta con orgoglio l'arresto di Matteo Messina Denaro. Nei giorni scorsi si augurava la sua cattura: "Sarebbe una notizia magnifica".

Arresto Matteo Messina Denaro, il Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi“Grandissima soddisfazione, è un risultato storico”. Nei giorni scorsi il Ministro si augurava la cattura del latitante: “Sarebbe una notizia magnifica per la Sicilia”.

LEGGI ANCHE: Arresto Messina Denaro, Giorgia Meloni: “Lo Stato non si arrende contro la mafia”

Arresto Messina Denaro, parla il Ministro Piantedosi: “Grandissima soddisfazione”

Anche il Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi ha commentato con grande slancio la notizia dell’arresto di Mattia Messina Denaro, boss mafioso in latitanza da quasi trent’anni. “Grandissima soddisfazione.” -ha affermato il politico ad Ankara prima dell’incontro con il Ministro dell’Interno turco- “Risultato storico nella lotta alla mafia”. Piantedosi si è poi complimentato con le forze dell’ordine: “Complimenti alla Procura della Repubblica di Palermo e all’Arma dei carabinieri che hanno assicurato alla giustizia un pericolosissimo latitante. Una giornata straordinaria per lo Stato e per tutti coloro che da sempre combattono contro le mafie”.

LEGGI ANCHE: Matteo Messina Denaro, le reazioni della politica dopo il suo arresto

L’augurio del Ministro nei giorni scorsi: “Sarebbe una notizia magnifica per la Sicilia”

La notizia della cattura di Diabolik arriva a pochi giorni da alcune affermazioni speranzose di Piantedosi. Il 9 gennaio, in un incontro con alcuni cronisti di Agrigento, il Ministro si augurava la fine della lunga latitanza del boss di Castelvetrano: “Non ne so di più sulla cattura di Matteo Messina Denaro. È evidente che mi farebbe un immenso piacere se dovesse accadere. Sarebbe una notizia magnifica per la Sicilia e l’Italia, spero proprio che presto possa succedere”.

LEGGI ANCHE: Matteo Messina Denaro, oggi: com’è stato trovato all’arresto e di cosa era malato?