Alessandria, wurstel: un uomo lo mangia e muore. E’ il quarto caso di meningite da Listeria

Alessandria, wurstel: un altro caso di listeria sembra aver colpito in Italia. Un uomo nella città piemontese è morto.

Alessandria, wurstel: un altro casi di meningite da Listeria ha colpito in Italia. Un uomo ha mangiato un wrustel crudo e si è ammalato poco dopo. Se dovesse essere confermato si tratterebbe del quarto caso in Italia.

Alessandria, wurstel: un uomo lo mangia e muore

Continua l’allarme da Listeria in Italia. Un uomo di 80 anni ad Alessandria è morto dopo aver mangiato un wrustel crudo di pollo. L’anziano si è ammalato di meningite da listeria monocytogenes.

Prima è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Civile Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo il 25 settembre. La situazione dell’uomo poi si è aggravata dopo quattro giorni dall’ingresso al pronto soccorso.

La notizia è stata data da Repubblica ed è successo lo scorso 29 settembre. Sul caso stanno indagando il Ministero della salute, la direzione generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione, l’Asl, i carabinieri del Nas e la procura di Alessandria.

L’anziano aveva comprato dei würstel di una grande azienda alimentare.

E’ il quarto caso di meningite da Listeria

La Listeria monocytogenes, responsabile della listeriosi, è un batterio che può essere presente nel suolo, nell’acqua e nella vegetazione e può contaminare diversi alimenti come, latte, verdura, formaggi molli, carni poco cotte, insaccati poco stagionati come i wurstel La principale via di trasmissione per l’uomo è quella alimentare, perchè colpisce chi mangia alimenti contaminati.

Sarà necessario approfondire e capire se si tratta dello stesso ceppo l’ultimo caso di Alessandria. L’St 155 ha causato il decesso di altre tre persone tra il dicembre del 2021 e il giugno 2022 in Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna. Questo potrebbe essere il quarto caso. Oltre ai tre decessi, ci sarebbero però anche 66 casi che sono stati segnalati.

 

LEGGI ANCHE: Pillole iodio: la minaccia della guerra nucleare fa scattare l’allarme. Gli esperti frenano: “Sono inutili”