Sports La fine del basket italiano

La fine del basket italiano

Il Basket italiano sta per morire, di Covid ma non solo. È strano quello che succede nel nostro paese per quanto riguarda la palla a spicchi, che resta uno degli sport più praticati (300mila i giocatori, terzo sport in classifica dopo il calcio e a breve distanza dalla pallavolo, seconda) ma che fatica a creare una Serie A di qualità, e quindi attrattiva. È di settimana scorsa la notizia del fallimento e scomparsa della Pallacanestro Roma, squadra che non troppo tempo fa ha fatto la storia del basket italiano insieme ad altre realtà che oggi stentano. Negli anni ’80-’90 dominavamo in Europa e la nostra massima serie era il meglio di quanto si poteva vedere lontano dagli Stati Uniti: Bologna, Milano, Siena, Varese, Cantù, Pesaro, e appunto Roma. Uno spettacolo. Oggi quello che resta è il semi deserto.
I bilanci parlano chiaro. La scorsa stagione il giro d’affari totale della Serie A ha superato di poco i 90 milioni di euro, di cui 30, un terzo del totale, appartengono a Milano (grazie alla passione e ai soldi di Armani). C’è poi la Virtus Bologna (a pagare è il patron di Segafredo, Zanetti, altro super appassionato) a 9 milioni. Il resto sono spiccioli con società alla ricerca di miracoli economici per sopravvivere. Ricordiamo che lo scorso anno fallirono e sparirono Torino ed Avellino. Oggi, con il Covid, le cose vanno anche peggio dal punto di vista economico (senza gli incassi di abbonati e spettatori è un altro salasso) e da quello sportivo con centinaia di migliaia di giovani bloccati a casa essendo il basket uno sport da contatto per eccellenza ed una serie A il cui livello tecnico è imbarazzante se paragonato ai fasti del passato. La situazione è drammatica ed il lavoro del presidente Fip, Petrucci e del presidente di Lega, Gandini, arduo. Mentre dall’altra parte dell’oceano la NBA resta una delle principali macchine di sport, show e soldi del mondo sportivo globale, anche con la pandemia. Altro mondo, in campo e fuori. (Foto: Leowefowas via Amazon)

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Chi è la fidanzata di Gregorio Paltrinieri?

Chi è Letizia Ruoli, la fidanzata del nuotatore Gregorio Paltrinieri? I due sono molto riservati ma sono insieme da tanti anni

Cantieri sulle autostrade: la mappa di agosto in Italia

Oltre alla normale presenza di ingorghi sulle direttrici più trafficate, quest'estate la viabilità sulle autostrade sarà complicata dalla presenza di quasi 400...

Ecco il piano scuola per il rientro in presenza a settembre: finestre aperte nelle aule e ginnastica senza mascherine

Il piano scuola del Governo per il rientro è stato fissato: dalle lezioni in presenza alle assunzioni dei docenti fino al 30 dicembre.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Chi è Gianmarco Tamberi, l’azzurro in finale nel salto in alto alle Olimpiadi di Tokyo: età, carriera, vita privata

Chi è Gianmarco Tamberi, lo specialista in salto in alto ora in finale alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Età, carriera e vita privata dell'atleta

Hamilton e Verstappen: continuano le polemiche dopo l’incidente in F1

L'incidente tra Hamilton e Verstappen ha scatenato polemiche che continuano dopo il contatto in pista nel Gran Premio di Silverstone.

Federica Pellegrini torna già in vasca per la staffetta mista 4×100: data, ora, come vedere la diretta tv dalle Olimpiadi Tokyo 2021

Federica Pellegrini continua a nuotare alle Olimpiadi di Tokyo per la staffetta mista 4x100. Dara, ora e come vedere la diretta della finale.

Filippo Tortu, il primo atleta italiano a scendere sotto i 10″ nei 100 metri

Filippo Tortu è il primo atleta italiano a scendere sotto i 10" nei 100 metri. Battuto una leggenda come Pietro Mennea

Gregorio Paltrinieri e la mononucleosi: la malattia che lo ha messo in difficoltà alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Gregorio Paltrinieri e la mononucleosi: l'atleta ha rischiato di saltare le Olimpiadi di Tokyo. Ma il nuotatore azzurro non si è arreso