Simone Pafundi, chi è il 16enne calciatore convocato in Nazionale da Mancini: dove gioca e stipendio

Simone Pafundi è un giovanissimo calciatore che ha ricevuto a 16 anni la sua prima convocazione nella Nazionale Italia dei grandi.

Simone Pafundi è il giovanissimo calciatore convocato da Roberto Mancini per le amichevoli con Albania e Austria. Il classe 2006 ha fatto già il suo esordio in Serie A ed è tra i alenti attenzionati del calcio italiano.

Simone Pafundi, chi è il 16enne calciatore convocato in Nazionale da Mancini

Simone Pafundi è nato Monfalcone, provincia di Gorizia, il 14 marzo 2006. Si tratta di un giovanissimo calciatore che nelle ultime convocazioni della Nazionale maggiore dell’Italia è stato chiamato da Roberto Mancini.

Pafundi è di piede mancino ed è un trequartista/fantasista. Non è molto alto, un metro e sessantasei ed è molto bravo nel dribbling ma anche nel tiro dalla distanza con il suo piede sinistro. Il classe 2006 gioca tra le file dell’Udinese ed ecco a chi si ispira: “Qui all’Udinese mi ispiro a Pereyra (a cui è subentrato per il debutto in A) e Deulofeu, ha dichiarato il giovanissimo talento. Ha un fratello Andrea, più grande, che gioca anche lui nella Primavera dell’Udinese e sostiene molto Simone dentro e fuori dal campo.

Dove gioca e stipendio

Pafundi gioca nelle giovanili dell’Udinese ed ha esordito in Serie A con la maglia dei bianconeri nell’ultima giornata dello scorso campionato, entrando a ventidue minuti dalla fine nel trionfo esterno sul campo della Salernitana e diventando il primo 2006 a esordire in Serie A. Nella stagione precedente ha vestito per la prima volta la maglia dell’Udinese Primavera, diventandone presto un punto di riferimento. Quest’anno ha accumulato, sinora, 7 presenze in Primavera 1, mettendo a referto 2 reti e 3 assist.

Lo scorso anno è stato protagonista della promozione nel massimo campionato Primavera dei friulani, in questa stagione è stato convocato diverse volte da Sottil. In Nazionale, con l’under 17 ha realizzato ben 4 gol in 5 partite.

Lo scorso marzo ha firmato il primo contratto da professionista, legandosi al club friulano fino al 2024: il suo stipendio non è pubblicato, ma dovrebbe comunque aggirarsi intorno ai 13.000 euro annui.

 

 

LEGGI ANCHE: Verona-Juventus, moviola: due rigori negati ai gialloblù. Duro attacco del club veronese ai bianconeri sui social