Juve, addio Di Maria? I bianconeri pronti a ripiegare su Berardi

Juve, è addio alla pista Di Maria? L'argentino nicchia e la dirigenza bianconera ha perso la pazienza. Si trattano alternative, ecco Berardi.

Juve, addio ad Angel Di Maria? L’ala argentina si allontana, tentata dal Barcellona di Xavi. I bianconeri pronti a correre ai ripari, con Domenico Berardi in cima alla lista delle potenziali alternative.

Juve, addio alla pista Di Maria? L’argentino si allontana sempre di più

Angel Di Maria si allontana sempre di più dalla Juventus. Il Fideo, considerato il partner perfetto per rifornire di palloni Dusan Vlahovic, non è convinto dall’offerta della dirigenza bianconera.

La Juve ha offerto all’ala argentina un contratto di due anni per 5,5 milioni a stagione, che con i bonus possono raggiungere i 7 milioni. L’ala argentina sarebbe più interessata a un contratto di un solo anno e, a quanto pare, ha ancora molti dubbi sulla destinazione. Di Maria, infatti, continua a prendere tempo nella speranza di ricevere la chiamata di Xavi al Barcellona che invece, secondo il Mundo Deportivo, pare interessato a profili più giovani.

La Juventus, tuttavia, avrebbe perso la pazienza, e sarebbe già pronta a sondare alternative all’argentino.

LEGGI ANCHE: Demiral sondato dalla Fiorentina, Juve alla finestra per Igor e Milenkovic

Le alternative, Berardi è il primo della lista: Zaniolo, Kostic e un nuovo nome

Il primo nome in caso di fumata nera con Di Maria è quello di Domenico Berardi, ala del Sassuolo spesso accostata alla Juventus. L’attaccante esterno classe 1994 ha giocato ad altissimi livelli negli ultimi anni e potrebbe essere finalmente pronto a lasciare i neroverdi e a tentare la fortuna in un team di prima fascia.

Il Sassuolo chiede 30 milioni di euro per rinunciare al giocatore, ma la Juve, complici i buoni rapporti con la società emiliana, puntano ad ottenere uno sconto, magari con qualche contropartita tecnica.

Resta aperta anche la pista che porterebbe a Nicolò Zaniolo, giovane e talentuoso ma anche costosissimo. La Roma infatti non ha intenzione di cederlo per meno di 60 milioni. Sembrano invece essere calate le quotazioni del 29enne serbo Filip Kostic, in forza all’Eintracht Francoforte, ma non si esclude un ritorno di fiamma in caso di rottura definitiva con Di Maria.

Per Sky Sport, inoltre, un nome nuovo sarebbe spuntato sul taccuino di Arrivabene e Cherubini: si tratta del 21enne ucraino Mykhaylo Mudryk, dello Shaktar Donetsk. Giovane e molto promettente, sarebbe una scommessa dal prezzo contenuto, attorno ai 15 milioni di euro.