Sports Ibrahimovic, the GOAT? Andiamoci piano...

Ibrahimovic, the GOAT? Andiamoci piano…

Da lunedì scorso e per una settimana uno dei temi portanti della narrazione giornalistico-sportiva è stata la lode ai campioni over 40. Riflessione nata dopo l’ennesima grande prestazione di Zlatan Ibrahimovic ma soprattutto dal trionfo nel Superbowl di Tom Brady, 43 anni, quarterback dei Tampa Bay Buccaneers a cui si aggiunta anche la notizia del rinnovo di contratto di Lewis Hamilton, non più giovanissimo ma vero e proprio dominatore della Formula 1, e l’ennesima grande stagione di LeBron James, stella dei Lakers e dominatore da un decennio della Nba.

The G.O.A.T.

C’è però qualcosa che stona in questo paragone. Due gol con il Crotone, parlando di Ibra, non valgono certo il settimo titolo nella Nfl, o un anello Nba e nemmeno un record storico e forse imbattibile del mondo dei motori.
Ma, si sa, a noi piace esagerare. Così paragoniamo l’attaccante rossonero ad atleti di un’altra categoria, perché Brady, James ed Hamilton sono di un altro livello, quello che compete ai più forti di sempre nel loro sport. Negli Usa da domenica sera si discute addirittura del fatto che Brady sia il più grande sportivo della storia degli Usa di sempre (the GOAT, greatest of all time); di sicuro lo è per il football americano (in più è pure sposato con Gisele Bunchen, tanto per non farsi mancare nulla…). Come non si discute sul fatto che LeBron da due decenni sia il simbolo del basket nel mondo, fatto di titoli in tre città diverse: Miami, Cleveland e Los Angeles.

E cosa dire di Hamilton, capace di frantumare i primati irraggiungibili di Schumacher. Grandi, grandissimi, i migliori nel mondo, nel loro sport, i migliori di sempre. Zlatan Ibrahimovic sta facendo cose grandissime, uniche, da campione qual è. Ma la storia ed i trofei parlano chiaro: Maradona, Pelè, ed oggi Messi e CR7 sono al di sopra. Ricordiamocelo, anche quando romanziamo sulle pagine sportive dei quotidiani.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Hotelturist, come vivere una vacanza indimenticabile

Conoscere nuovi posti e assaporare prelibatezze culinarie, tutto da vivere in luoghi magici e soprattutto accoglienti. Hotelturist, società operante nel settore alberghiero, è attiva...

Valvitalia, la società italiana di valvole che compete con le multinazionali straniere

Attiva nel settore delle valvole, Valvitalia è la società italiana che fa concorrenza alle grandi aziende americane

Rocco Forte Hotels, hotellerie di lusso: un affare di famiglia

Dodici alberghi cinque stelle lusso sparsi nel mondo e oltre 200 milioni di sterline di fatturato l’anno. Rocco Forte Hotels è un gigante dell’hotellerie...

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Quanto costano i calciatori al minuto: Dimarco e Young

Federico Dimarco (Verona) e Ashley Young (Inter), tra ingaggio e tempo giocato: quando costano al minuto questi calciatori?

Olimpia Milano, più che un trionfo è il minimo sindacale

Tutti pazzi per l'Olimpia Milano, tornata alle Final Four di Eurolega dopo 29 anni. Ma attenzione a festeggiare per il "trionfo"

I 50 mila del calcio femminile

Nessuno conferma e nessuno al momento parla di cifre ufficiali, ma tra gli addetti ai lavori girano cifre che sanno tanto di reale...

Juventus verso la rifondazione, tra addii e nuovi arrivi. Rumors

La Juventus è diventata una polveriera: tutti contro tutti all'insegna del si salvi chi può. Ecco chi si prepara all'addio e chi è arriva...

Superlega, Gravina il mediatore tra Uefa e Juventus

Ufficialmente il confronto è ancora su toni aspri. Anzi, si sta incattivendo ogni giorno che passa come dimostra l’apertura del procedimento disciplinare...