Live

Andrea Pirlo dribbla l’esonero. Chi era pronto a sostituirlo… Rumors

Andrea Pirlo, nelle ore successive al tracollo col Milan, è stato ad un passo dall'esonero. Ecco a chi hanno pensato i vertici della società

Andrea Pirlo, nelle ore successive al tracollo con il Milan, è stato ad un passo dall’esonero. A Torino, dopo la disfatta interna con il Milan che sancisce (a meno di miracoli sportivi) l’addio alla Champions League per l’anno prossimo, infatti sono corse per ore fortissime la voci di un addio immediato dell’ex centrocampista la cui esperienza sulla panchina bianconera si è rivelata fallimentare.

Andrea Pirlo vicinissimo all’addio, poi…

I vertici della società infatti hanno pensato ad un cambio immediato per le ultime 4 gare della stagione mettendo al posto di Pirlo il suo vice, Igor Tudor, unico ad avere il patentino necessario per poter sedersi in panchina come allenatore.

A far pensare la dirigenza della Juventus il fatto che l’allenatore non sembra avere più in mano la squadra che metà va per i fatti suoi ed un’altra metà ha già staccato la spina. Non solo.

Andrea Pirlo e quelle frasi “alla Sarri”

Anche certe dichiarazioni rilasciate alla stampa hanno fatto tornare alla memoria frasi già sentite un anno fa da Sarri, creando malumori ai piani alti.

Poco fa però la marcia indietro e la conferma di Pirlo, che in caso di esonero avrebbe fatto peggio anche di Delneri che riuscì comunque nella sua disastrosa esperienza a Torino ad evitare l’esonero.