True Data: il governo Meloni non finisce la legislatura per metà degli italiani

Fiducia, priorità e durata del prossimo governo del paese. True Data analizza il primo sondaggio dopo il voto

Perchè questo potrebbe interessarti? Ecco il primo True Data dopo le elezioni. Un sondaggio di Termometro politico mostra come gli italiani abbiano votato con convinzione; ma sono tutt’altro che speranzosi verso Giorgia Meloni. Fiducia, priorità e durata di quello che quasi certamente sarà il prossimo governo del paese L’analisi di True News, The Pitch, Termometro politico e Osservatorio globalizzazione. 

Fatto il voto, sotto a fare il governo. Passato il 25 settembre, arriva un inverno che si prospetta freddo e lungo.

Lo sarà per il Pd – alle prese con un congresso dalle tempistiche bibliche; lo sarà per la Lega – per la resa dei conti nei confronti di Salvini; e soprattutto lo sarà per Giorgia Meloni. La vincitrice indiscussa delle scorse elezioni non si è lasciata andare a facili entusiasmi da notte elettorale; anzi avrebbe recentemente ammesso di “non dormire la notte”. La nascita del prossimo governo sembra una via crucis. Ma gli italiani cosa ne pensano? Il primo True Data dopo il voto.

Fiducia, priorità e durata del prossimo governo del paese.

Meloni non finisce la legislatura per un italiano su due

Il primo sondaggio di Termometro politico dopo le elezioni fornisce indicazioni importanti sul voto. Quasi i due terzi degli italiani hanno dichiarato di aver votato con convinzione lo scorso 25 settembre (il 71%). Solo il 5 per cento dichiara di aver espresso un voto riluttante o poco convinto; il 10% è ricorso al voto utile e altrettanti hanno votato per evitare la vittoria di una parte non gradita.

La fiducia nei confronti di Giorgia Meloni e del suo quasi certo esecutivo è pero decisamente bassa. Solo il 45 degli intervistati avrebbe fiducia nella premier in pectore; mentre più del 52% ne ripone poco o nulla.

Ecco poi che solo il 21% dei partecipanti al sondaggio di Tp ritiene che il governo Meloni possa durare tutti e cinque gli anni della legislatura. Con molta più certezza gli italiani sembrano indicare alla vincitrice delle elezioni del priorità del suo esecutivo.

I primi 100 giorni di Giorgia Meloni dovrebbero concentrarsi su energia e caro bollette per più del 40% degli italiani; sul lavoro per oltre il 22%; sulle tasse per più del 12%; e solo per l’uno per cento sull’istruzione.

Niente luna di miele nei cento giorni

Un governo che non avrà la tradizionale luna di miele dei “cento giorni” con l’elettorato. Così appare destinato ad essere l’esecutivo alla cui formazione Giorgia Meloni sta lavorando.

Una buona parte degli intervistati da Termometro Politico mette le mani avanti sulla prospettiva di una durata del governo inferiore alla legislatura; mentre la maggioranza assoluta dichiara di avere poca o nulla fiducia nella leader di Fdi come premier lo testimonia.

Questo, unitamente alla crisi energetica e alla questione del rischio recessione, pone Meloni di fronte al dovere di agire concretamente. E dimostrare con i fatti di saper tradurre in prospettive reali per il Paesi i numeri lusinghieri delle urne.

Ma per un governo partire con aspettative più basse dei precedenti non è necessariamente un male. Alla Meloni onore e onere di smentire sul campo i venti tutt’altro che entusiasmanti delle prime rilevazioni post voto.

True Data

True Data è il nuovo approfondimento settimanale di True News, in collaborazione con Termometro Politico, Osservatorio Globalizzazione e The Pitch. Ogni settimana partiremo da una tematica di attualità nel nostro paese. Lo approfondiremo a livello demoscopico – con un sondaggio realizzato ad hoc – e a livello internazionale – con i dossier dei nostri analisti.

Vi aspettiamo ogni venerdì, con il sondaggio di Termometro Politico, l’analisi di Osservatorio Globalizzazione e i contenuti multimediali di The Pitch, coordinato dalla rete di True News.