Politics I Verdi milanesi ora puntano alle società partecipate?

I Verdi milanesi ora puntano alle società partecipate?

di Francesco Floris

Gli ambientalisti? Vogliono entrare nella stanza dei bottoni. E in una città come Milano la stanza – o meglio: le stanze – a cui accedere per poter controllare le leve di una politica che sia realmente ecologista, sono quelle delle società partecipate: A2A per l’energia; Atm e Amat per trasporti e mobilità; Amsa per il ciclo dei rifiuti; Metropolitana Milanese per il patrimonio immobiliare pubblico e le case popolari. La finestra temporale in cui giocarsi questa opportunità è quella del Recovery Plan con una mole di investimenti sulla transizione “green” senza precedenti. Il contesto politico? Quello dell’appoggio a Beppe Sala sindaco di Milano, dopo una guerra interna ai Verdi che ha dilaniato il partito proprio su questa scelta: andare da soli o dentro il centrosinistra? La risposta alla fine è arrivata dall’alto sotto forma di diktat della Federazione europea dei Verdi che vuole conquistare peso negli unici due Paesi dove non conta quasi nulla, Italia e Spagna. “Ora bisogna ricostruire la nostra credibilità dopo aver spergiurato che non avremmo appoggiato il sindaco Sala, non sarà facile” dice a True-News il consigliere comunale di Milano Enrico Fedrighini, dentro al partito uno dei pochi ad essere fin da subito fermamente contrario all’ipotesi dell’andare da soli e, al contrario, fautore dell’alleanza con il sindaco uscente per cambiare le cose “da dentro”. In settimana Fedrighini ha firmato assieme ai consiglieri di maggioranza Filippo Barberis e Laura Specchio (Partito democratico) un ordine del giorno per la decarbonizzazione di A2A – la multiutility dell’energia controllata dai Comuni di Milano e Brescia. Obiettivi? Raddoppiare la riduzione di emissioni di anidride carbonica entro il 2030 con il Comune, in quanto azionista di riferimento della società, a dettare l’agenda per la transizione. Per ora si tratta solo di mozioni (peraltro condivise anche con pezzi di opposizione come il Movimento Cinque Stelle) in vista della presentazione il 21 gennaio del piano industriale della società. Ma in futuro è lecito aspettarsi da parte degli ambientalisti “collaboratori” del centrosinistra una pressione costante sulle società partecipate. E magari qualche poltrona all’interno.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Iscriviti a True Politics

Ogni martedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Antonio Barbato rinviato a giudizio

L’ex comandante della polizia locale Antonio Barbato è stato rinviato a giudizio nel procedimento aperto contro di lui per falso ideologico e frode in pubbliche forniture. Una vicenda processuale che si riferisce a fatti del 2015

Nel mondo “chiuso” della Società del Giardino c’è un nuovo presidente: Fiori

Tornare alla tradizione. Pare questa la parola d'ordine del nuovo presidente della Società del Giardino, Lorenzo Fiori

Silenzi Pd sull’addio di Gentili, il consigliere rompiballe che segue i soldi di Milano

Il Pd decide di non ricandidare a Milano il presidente della Commissione Antimafia, David Gentili. C'entrano qualcosa le sue domande scomode per la città?

Berlusconi, da drago a cui si offrono le vergini a statista (in ospedale)

Silvio Berlusconi sorprende ancora. Per 20 anni abbiamo sbagliato tutto o il panorama attuale è così desolante da far rimpiangere il passato?

Politici e social network, la top 10 dei più seguiti in Italia e nel mondo

L’avvento dei social network ha modificato radicalmente il rapporto tra la politica e i cittadini. Negli ultimi anni, in maniera esponenziale, i...