Zelensky, incidente d’auto per il presidente ucraino: come sta e cos’è successo

Zelensky, incidente per il presidente ucraino. La notizia è stata diffusa dal portavoce presidenziale Serhii Nykyforov.

Zelensky, incidente: il presidente ucraino sarebbe stato coinvolto in uno scontro con un veicolo privato. La notizia è arrivata direttamente dall’Ucraina e riportata dal portavoce presidenziale Serhii Nykyforov, che ha aggiornato anche sulle condizioni di salute del presidente. In passato, era circolata la voce anche di un possibile attentato nei confronti di Zelensky.

Zelensky, incidente d’auto per il presidente ucraino

Dall’Ucraina arriva la notizia che l’auto su cui viaggiava Volodymyr Zelensky è stata coinvolta in un incidente stradale a Kiev.

Lo rende noto il portavoce presidenziale Serhii Nykyforov. Lo stesso portavoce ha fatto sapere che l’auto di Zelensky si è scontrata con un veicolo privato, ma non ha specificato quando l’incidente è avvenuto. Secondo alcune fonti ucraine l’incidente sarebbe avvenuto in piazza della Vittoria.

Intanto, “Sono a Kiev per ma mia terza visita dall’inizio della guerra da parte della Russia. Tanto è cambiato. L’Ucraina ora è una candidata Ue”, così su Twitter la presidente della Commissione Europea, Ursula vonder Leyen, ha commentato la sua visita a Kiev.

“Discuterò con il presidente Volodymyr Zelensky e il primo ministro Denys Shmyhal di come come continuare ad avvicinare le nostre economie e i nostri popoli mentre l’Ucraina avanza verso l’adesione”, ha scritto ancora Von der Leyen.

Come sta e cos’è successo

Le condizioni di Zelensky non sarebbero gravi. “Il presidente è stato visitato da un medico: non sono state riportate ferite gravi”, ha detto il portavoce aggiungendo che “le circostanze dell’incidente verranno accertate dalle forze dell’ordine”.

Ha detto infine Nykyforov: “I medici che accompagnano il capo dello Stato hanno prestato soccorso all’autista dell’auto privata e lo hanno messo su un’ambulanza”.

Nelle ultime ore, è arrivata anche un’altra brutta notizia per il presidente ucruaino. Kryvyi Rih, la città di origine diZelensky nell’Ucraina meridionale, è stata evacuata dopo che il fiume Inhulets ha inondato le strade a causa dell’attacco russo alla diga di ieri pomeriggio.

Otto missili da crociera sono stati lanciati contro l’impianto.   “La Russia ha commesso un altro atto terroristico. Hanno colpito una struttura idrotecnica molto grande, il tentativo è quello di lavare via una parte della nostra città. Stiamo monitorando la situazione, ma il livello dell’acqua è salito”, ha detto il capo dell’amministrazione militare Oleksandr Vilkul, citato da Ukrinform.

 

LEGGI ANCHE: Covid, Oms annuncia che si è vicini alla fine della pandemia: “Mai così pochi morti da marzo 2020”