Covid, Oms annuncia che si è vicini alla fine della pandemia: “Mai così pochi morti da marzo 2020”

Covid, Oms: annuncio importante arriva dalla massima organizzazione mondiale sulla sanità. Parole positive che fanno sperare.

Covid, Oms ha annunciato che, con questi numeri, la pandemia è nella sua fase calante. Un messaggio importante e positivo in un periodo non semplice da tutti i punti di vista. Dalla guerra al caro energia.

Covid, Oms annuncia che si è vicini alla fine della pandemia

Dall’Oms(Organizzazione mondiale della sanità) arriva un messaggio più che positivo sulla situazione mondiale della pandemia. “Non siamo mai stati in una posizione migliore per porre fine alla pandemia.

Non ci siamo ancora, ma la fine è in vista. Possiamo vedere il traguardo, siamo in una posizione vincente, ma ora è il momento peggiore per smettere di correre. Ora è il momento di correre più forte, assicurarci di superare la linea e raccogliere i frutti di tutto il nostro duro lavoro”. Lo ha detto il direttore dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus in conferenza stampa.

Oms: “Mai così pochi morti da marzo 2020”

Adhanom Ghebreyesus non è mai stato così ottimista. La scorsa settimana il numero di morti Covid è stato il più basso da marzo 2020″Quindi, secondo il direttore dell’Oms, + necessario continuare così com’è stato dall’inizio. “Dalla vigilia di Capodanno 2019 – e da allora ogni giorno – l’Oms ha lavorato senza sosta per avvertire il mondo e per fornire ovunque alle persone gli strumenti necessari per rimanere al sicuro, per salvare vite e mantenere le società funzionanti. Abbiamo aiutato i Paesi a costruire impianti di ossigeno e centri di trattamento.

Abbiamo spedito milioni di mascherine, camici, test, vaccini e altro ancora nei Paesi che ne avevano bisogno, in tutto il mondo”.

Ogni giorno è una battaglia anche contro la disinformazione. “Ogni giorno continuiamo a riunire gli esperti per condividere le ultime conoscenze scientifiche, monitorare i trend, analizzare le evidenze e dare raccomandazioni. Questo è ciò che continueremo a fare fino a quando la pandemia di Covid-19 non sarà davvero finita. Possiamo porvi fine insieme, ma solo se tutti i Paesi, i produttori, le comunità e le persone si faranno avanti e coglieranno questa opportunità”.

 

LEGGI ANCHE: Test di Medicina 2022, dai punteggi anonimi la metà non li passa: dove vederli online e come funzionano