Will Smith, dopo lo schiaffo a Chris Rock, è fuori dagli Oscar per 10 anni

Will Smith è stato espulso dalla cerimonia degli Oscar per diversi anni a causa delo suo schiaffo rifilato a Chris Rock.

Will Smith ha pagato duramente il suo gesto violento e così è stato espulso dagli Oscar per ben 10 anni. Una decisione che l’attore americano ha accettato e rispettato, consapevole della gravità di ciò che è successo.

Will Smith, dopo lo schiaffo a Chris Rock, è fuori dagli Oscar

L’attore Will Smith ha pagato pesantemente la scelta di schiaffeggiare pubblicamente durante la cerimonia degli Oscar, il presentatore Chris Rock.

L’Academy, infatti, ha preso una dura decisione scusandosi di non essere intervenuta prima. “Durante la nostra trasmissione televisiva, non abbiamo affrontato adeguatamente la situazione. Per questo, ci dispiace“, si legge in una nota dell’Academy. “Questa è stata un’opportunità per noi di dare l’esempio ai nostri ospiti, agli spettatori e alla nostra famiglia dell’Academy in tutto il mondo, e non siamo stati all’altezza, impreparati a un evento senza precedenti”.

Dieci anni senza la presenza di Will Smith agli Oscar, anche se all’attore non è stata ritirata la statuetta vinta come attore protagonista per il film “King Richard – Una famiglia vincente“.

Il commento dell’attore: “Accetto la decisione”

“Accetto e rispetto la decisione dell’Academy”: questo è stato il commento di Smith dopo la decisione dell’Academy di escluderlo per dieci anni dalla cerimonia degli Oscar.

L’attore si era già scusato e si era già preparato a ricevere una notizia simile: “L’elenco di coloro che ho ferito è lungo e include Chris, la sua famiglia, molti dei miei cari amici e persone care, tutti i presenti e il pubblico a casa”, ha detto l’attore. “Ho tradito la fiducia dell’Academy.

Ho privato altri candidati e vincitori della loro opportunità di celebrare ed essere celebrati per il loro lavoro straordinario. Sono affranto”.