Varese, accoltella la madre 92enne, poi si suicida: grave la donna

Mattina di sangue a Varese l'11 settembre, uomo accoltella la madre 92 e poi si suicida gettandosi dal sesto piano: la donna è grave.

Tentato omicidio a Varese: 68enne accoltella la madre 92enne, poi si suicida lanciandosi dal sesto piano. La donna è ancora viva ma è in gravissime condizioni. Poco chiari i motivi dell’insano gesto, i carabinieri indagano.

Tentato omicidio a Varese, accoltella la madre anziana e poi si suicida

Un brutale tentato omicidio tinge di giallo una domenica autunnale a Gallarate, in provincia di Varese. Nella mattinata dell’11 settembre, il 68enne Mario Ranza, pensionato, ha tentato di uccidere sua madre 92enne a coltellate.

Poco dopo l’aggressione, l’uomo decide di suicidarsi buttandosi dal sesto piano della palazzina in cui viveva insieme alla donna, in via Pegoraro. I vicini sentono solo l’inquietante tonfo provocato dall’impatto del pensionato con il terreno. I residenti della zona chiamano subito i soccorsi e i carabinieri, che accorrono sul posto. Nulla da fare per Ranza, morto sul colpo. I carabinieri han fatto irruzione nell’appartamento, dove hanno trovato sua madre ancora viva, con diverse ferite da arma da taglio.

Al momento la donna è ricoverata in prognosi riservata, all’Ospedale di Circolo di Varese.

Le indagini dei carabinieri: ancora nulla sul movente

I carabinieri stanno indagando sulle dinamiche dell’incidente, nel tentativo di fare chiarezza sul movente di Mario Ranza. Per il momento non è ancora infatti chiaro cosa abbia spinto l’uomo ad aggredire sua madre e a gettarsi di sotto. In base alle prime ricostruzioni, l’uomo avrebbe tentato prima di soffocare la donna.

Solo dopo avrebbe optato per usare il coltello. I due erano molto conosciuti nel quartiere e la notizia ha creato non poco sconcerto tra i vicini.