Golfo Aranci, trovato il coltello usato il 14 agosto per tentato omicidio

Golfo Aranci, trovato il coltello che ha ferito alla schiena un 35enne di Sassari, ancora ricoverato in ospedale dalla notte del 14 agosto

È stato trovato dopo alcuni giorni di ricerche il coltello utilizzato per il tentato omicidio avvenuto la notte del 14 agosto sulla spiaggia di Marinella a Golfo Aranci, in SardegnaSarà quindi inviato agli specialisti del Ris di Cagliari per le analisi, al fine di recuperare elementi utili alle indagini.

Golfo Aranci, trovato il coltello usato il 14 agosto per tentato omicidio

Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Porto Rotondo e della Sezione Operativa del Nucleo operativo radiomobile di Olbia, con i militari dello Squadrone Cacciatori di Sardegna, hanno passato al setaccio la zona che, nella notte del 14 agosto, è stata teatro della rissa che ha visto coinvolto il trapper romano Elia Di Genova, 26 anni, conosciuto come “Elia 17 Baby”.

Il ragazzo è attualmente in carcere con l’accusa di tentato omicidio per aver ferito alla schiena un 35enne di Sassari ancora ricoverato in ospedale con il rischio di paralisi degli arti inferiori.

Il coltello ritrovato tra i cespugli

Il coltello è stato trovato tra i cespugli e ora, come disposto dal procuratore di Tenpio Pausania, Gregorio Capasso, sarà inviato agli specialisti del Ris di Cagliari per le analisi, mirate a recuperare tracce di sangue e altri elementi utili alle indagini.