Valanga in Alto Adige sul massiccio dell’Ortles: cosa è successo?

Valanga in Alto Adige, cosa è successo ai due escursionisti? Le ricerche del soccorso alpino di Solda finiscono in tragedia.

Valanga in Alto Adigecosa è successo? I due alpinisti tedeschi, dispersi da mercoledì sul massiccio dell’Ortles, sono stati trovati morti dai soccorritori. Tutti gli ultimi aggiornamenti sul tragico incidente.

Valanga in Alto Adige, cosa è successo: morti gli alpinisti dispersi sull’Ortles

Si chiude in tragedia la ricerca dei due escursionisti tedeschi dispersi in Alto Adige. I due alpinisti, scomparsi dopo una valanga sul massiccio dell’Ortles mercoledì, sono stati trovati morti.

I due erano partiti mercoledì mattina, con l’obiettivo di scalare l’immenso monte delle Alpi Retiche Meridionali. Con i suoi 3.905 metri, il massiccio dell’Ortles è la montagna più alta della provincia di Bolzano e dell’intero Trentino-Alto Adige. I familiari delle vittime hanno dato l’allarme nel pomeriggio di mercoledì, preoccupati per il loro mancato rientro in albergo.

Le cronaca delle ricerche: il secondo escursionista trovato stamattina

Dopo ore di ricerche, anche in elicottero, arriva la prima macabra scoperta da parte dei soccorritori. Gli uomini del soccorso alpino di Solda hanno trovato il primo corpo ieri sera, sepolto dalla neve ai piedi della parete nord del monte. Le ricerche, sospese per il buio, sono riprese questa mattina. I soccorritori hanno ritrovato l’altro escursionista, ma anche per lui non c’era più niente da fare. Il cadavere della vittima si trovava a 2500 metri di quota, a poca distanza dal suo compagno di cordata, sotto mezzo metro di neve.