Ucraina sotto attacco: esplosione a Ivano-Frankivsk e Leopoli senza elettricità

Ucraina sotto attacco, con un'esplosione anche a Ivano-Frankivsk e conseguenze importanti anche nella città di Leopoli

Ucraina sotto attacco, ma questa volta i russi hanno colpito la capitale Kiev, Ivano-Frankivsk e portato conseguenze importanti anche a Leopoli, rimasta senza elettricità.

Ucraina sotto attacco: Leopoli senza elettricità

Il caos in Ucraina è sempre più importante. Andriy Sadovyi, sindaco di Leopoli, ha riferito che a seguito di un attacco russo avvenuto all’inizio di oggi alcune parti della città sono senza elettricità o acqua calda. Il sindaco ha dichiarato su Telegram che “sono stati avviati generatori di corrente in standby in diverse stazioni di pompaggio per ripristinare l’approvvigionamento idrico” e che “un terzo dei semafori non funziona”. Le autorità si sono già messe a disposizione per dirigere quelli che sono gli incroci chiave.

Ucraina, esplosione a Ivano-Frankivsk

Non solo Kiev sotto attacco, ma secondo i mezzi di informazione ucraini ci sono state almeno altre due esplosioni anche a Ivano-Frankivsk, nell’Ucraina occidentale. Di queste esplosioni, una si è anche verificata in prossimità di una delle centrali termoelettriche della regione.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha segnalato come gli attacchi abbiano due obiettivi. Il primo sono “infrastrutture energetiche nel paese”, in particolare – ha detto – “vogliono distruggere il nostro sistema elettrico”. Alla cittadinanza, nella capitale e nelle altre città, è stato chiesto di restare nei rifugi perché l’attacco russo sarebbe ancora in corso.