Ucraina, aiuti umanitari: tutte le iniziative di soccorso alla popolazione

Ucraina, aiuti umanitari pronti a sostenere un popolo afflitto e colpito dalla guerra a causa dell'invasione della Russia.

Ucraina, aiuti umanitari: il cordone di solidarietà è partito immediatamente dopo lo scoppio della guerra a seguito dell’invasione della Russia. Tante associazioni e Ong che stanno avviando diverse iniziative.

Ucraina, aiuti umanitari: tutte le iniziative

Nelle ultime ore sono nate diverse iniziative di solidarietà nei confronti del popolo ucraino che ormai è in fuga dalla guerra per raggiungere posti tranquilli e più sicuri. Non tutti però, molti sono rimasti barricati nei bunker delle proprie abitazioni ed altri sono scesi in guerra.

Ecco alcune proposte di aiuti umanitari per il popolo dell’Ucraina. Anche a distanza è possibile avere un proprio ruolo nell’aiutare migliaia di famiglie in difficoltà in questi giorni.

  • Rai, Croce Rossa ed Unicef insieme per l’Ucraina: “Con il supporto di RAI per il Sociale, RAI sosterrà informativamente dal 27 febbraio al 6 marzo 2022 la campagna di raccolta fondi straordinaria con numero solidale 45525 lanciata da Croce Rossa Italiana, UNHCR e UNICEF per rispondere con la massima tempestività alla grave emergenza in corso in Ucraina.

    Le tre organizzazioni umanitarie, da tempo operative in Ucraina e nei Paesi limitrofi, hanno deciso di unire gli sforzi per raccogliere fondi necessari per la sopravvivenza delle persone colpite e in fuga dalle ostilità e garantire loro una rapida ed efficace assistenza umanitaria”. Per maggiori dettagli visitare la pagina unicef.it

  • Razom per l’Ucraina è un’organizzazione di beneficenza fondata nel 2014. Sostiene la popolazione ucraina in difficoltà. United Help Ukraine distribuisce donazioni, forniture mediche e cibo ai rifugiati ucraini, alle persone sul campo in Ucraina.
  • Voices of Children aiuta a fornire supporto psicologico e psicosociale ai bambini ucraini colpiti dalla guerra. Unicef ​​e Save the children fornisce aiuti umanitari essenziali ai bambini e alle loro famiglie, come kit per superare l’inverno, cibo, vestiti, assistenza medica.
  • La piattaforma statunitense di affitti turistici Airbnb ha annunciato che offrirà gratuitamente alloggi a breve termine a 100mila cittadini ucraini in fuga dall’invasione russa. I soggiorni saranno finanziati dall’azienda, dai donatori di un fondo Airbnb per i rifugiati e dagli host.
  • È possibile sostenere gli interventi di Caritas Italiana (Via Aurelia 796 – 00165 Roma), utilizzando il conto corrente postale n. 347013, oppure tramite una donazione on-line tramite il sito della Caritas, o con bonifico bancario (causale “Europa/Ucraina”).

 

LEGGI ANCHE: Bomba Molotov: cos’è? In Ucraina i tutorial tv per costruirla