Trieste, rissa in pieno centro con bastoni e coltelli: un ferito grave

Trieste, rissa in pieno centro nella notte del 28 giugno: ferito grave un uomo di 40 anni, si presume l'uso di bastoni o coltelli.

Trieste, rissa in pieno centro: un ferito grave, colpito da armi non identificate. Gli inquirenti pensano a bastoni o coltelli. L’uomo è ricoverato all’Ospedale di Cattinara.

Trieste, rissa in centro nella notte: ferito grave uno straniero di 40 anni

Uno straniero di 40 anni è rimasto ferito gravemente nel corso di una rissa nel pieno centro di Trieste. L’uomo è finito in mezzo ad un’altercazione con altre persone, presto degenerata in violenza. La rissa sarebbe avvenuta nella parte alta di viale XX settembre, il 28 giugno, in orario serale.

Non sono ancora state chiarite le dinamiche, ma la vittima sarebbe stata aggredita da più persone. Gli inquirenti presumono l’utilizzo di armi, anche non hanno ancora verificato se le sue ferite siano derivate dall’uso di bastoni coltelli. Dopo l’intervento della polizia e dei sanitari del 118, il 40enne è stato soccorso ed è ora ricoverato all’Ospedale di Cattinara. L’uomo è in gravi condizioni, ma per il momento non sembra essere in pericolo di vita.

Risse a Trieste, i precedenti: l’assalto della baby gang a febbraio

Non è la prima volta che la notte di Trieste è scossa da casi di violenza del genere. Lo scorso febbraio un 22enne è finito al Cattinara dopo aver tentato di difendere sua madre dall’assalto di una baby gang. Accadde il 28 febbraio 2022, tra via Torino e Piazza Ortis. Una gang di sei ragazzini, aiutati da alcuni complici adulti, stava importunando un gruppo di genitori reduci da una cena a carattere sportivo con i figli.

Il 22enne, chiamato da sua madre, è accorso sul posto per difenderla. Nel frattempo la baby gang aveva iniziato a colpire gli adulti a cinghiate con le proprie cinture. Il 22enne si è messo in mezzo e, in tutta risposta, i giovani criminali lo hanno colpito con un colpo di frusta alla nuca. Il ragazzo è stramazzato al suolo, sbattendo la testa sul selciato e ferendosi. La gang ha infierito sul 22enne, prendendolo a calci e pugni.

Solo con l’intervento delle Forze dell’Ordine e dei soccorritori del 118 si è potuto mettere un freno alla situazione.