Uber Eats non sarà più attivo in Italia: perché e quando il food delivery chiude app e servizi

Uber Eats ha deciso di salutare l'Italia e così tanti utenti dovranno rinunciare a uno dei food delivery più importanti al mondo,

Uber Eats dice addio all’Italia: uno dei più importanti food delivery al mondo ha deciso di ridimensionare i proprio servizi nel nostro Paese. La notizia è stata lanciata sul sito di Uber dal responsabile della comunicazione.

Uber Eats non sarà più attivo in Italia

Uber Eats chiude i battenti in Italia e si ridimensiona: l’annuncio è arrivato da Manuele de Mattia (comunicazioni Uber Eats), che ha dato la notizia sul sito dell’azienda di Food delivery. In realtà Uber ha voluto precisare che non sta lasciando l’Italia ma si tratta di un ridimensionamento al fine di concentrarsi pienamente nel servizio d’intermediazione nel settore dei trasporti.

Perché e quando il food delivery chiude app e servizi

Le motivazioni della chiusura in Italia del food delivery sono nel comunicato. “Non siamo cresciuti in linea con le nostre aspettative per garantire un business sostenibile nel lungo periodo. Ecco perché oggi siamo tristi nell’annunciare che abbiamo preso la difficile decisione di interrompere le nostre operazioni di consegna di cibo in Italia tramite l’app Uber Eats”, si legge nel comunicato. “Il nostro obiettivo principale è ora quello di fare il possibile per i nostri dipendenti, in conformita’ con le leggi vigenti, assicurando al contempo una transizione senza problemi per tutti i nostri ristoranti ed i corrieri che utilizzano la nostra piattaforma. Nonostante questa difficile decisione vogliamo ribadire il nostro impegno verso l’Italia, che non intendiamo assolutamente abbandonare: questa decisione ci consentirà di concentrarci ancora di più sui nostri servizi di mobilità, dove stiamo registrando una crescita importante”.

Il servizio terminerà il prossimo 15 luglio 2023 per uno dei food  delivery più importanti al mondo. Uber Eats è attivo in oltre 60 città, in tutte le regione italiane (con migliaia di ristoranti partner).

 

LEGGI ANCHE: Libero Mail e Virgilio Mail non funzionano ancora: un nuovo blocco delle due caselle postali