Totti e Noemi Bocchi a Dubai: la prima uscita pubblica per la coppia. Ilary svela perché ha preso i Rolex

Totti e Noemi Bocchi a Dubai hanno fatto la loro prima uscita pubblica insieme come una vera e propria coppia.

Totti e Noemi Bocchi a Dubai alla loro prima uscita ufficiale e pubblica. La coppia ha scelto sicuramente un grande evento per presentarsi addirittura al Mondo visto lo spessore della cerimonia a cui sono stati. Intanto, Ilary Blasi svela un retroscena sui Rolex.

Totti e Noemi Bocchi a Dubai: la prima uscita pubblica per la coppia

Francesco Totti e Noemi Bocchi hanno fatto la loro prima uscita pubblica in grande stile.

La coppia ha sfilato mano nella mano sul carpet del Globe Soccer Awards 2022 a Dubai. L’ex capitano giallorosso è stato invitato come ambasciatore della Lega Serie A alla cerimonia di premiazione. Le parole di Totti sono poi state solo per il tema calcio e non sicuramente per alimentare ulteriori gossip. “Incontrare personaggi di questo spessore, ex giocatori e allenatori, è sempre un piacere”, ha detto l’ex calciatore parlando dell’evento calcistico “anche perché sono sempre stati avversari in campo”.

Ha rilasciato anche qualche battuta sul Mondiale in Qatar che si appresta ad iniziare senza l’Italia: “È come andare a Roma e non vedere il Colosseo. È inusuale, per noi italiani è negativo. Ma purtroppo sono cose che capitano nel calcio, vanno prese nel verso giusto. Vedremo un Mondiale diverso. Le favorite sono sempre le solite Francia, Brasile, Argentina, Spagna, Germania, ma non una in particolare. Può succedere di tutto…”.

Ilary svela perché ha preso i Rolex

Il settimanale Chi ha svelato i motivi che hanno spinto Ilary Blasi a sottrarre i Rolex di Totti. Gli orologi  sarebbero stati un dono di Totti all’ex moglie, che ne avrebbe ripreso possesso “perché ci teneva che quegli orologi rimanessero a lei e ai figli”. Sempre Chi fa sapere che “alla fine dell’udienza si è aperto uno spiraglio di pace”.

“Gli avvocati delle due parti si sono trovati in gran segreto (ma i giornalisti li hanno seguiti) per valutare la possibilità di giungere a una separazione consensuale Cher eviti di ritrovarsi in tribunale, con fari puntati, a marzo 2023″.

 

LEGGI ANCHE: Qatar-Ecuador, corruzione alla prima partita dei Mondiali: le pesanti accuse