Svezia e Finlandia nella Nato, Putin gelido: “Che lo facciano”

Svezia e Finlandia nella Nato, la reazione di Putin: "Che lo facciano. Se la Nato dispiegherà truppe risponderemo di conseguenza".

Svezia e Finlandia nella Nato, la risposta gelida di Putin: “Che lo facciano. La Russia risponderà di conseguenza in caso di dispiegamenti di truppe”. Dopo l’avvicinamento dei paesi scandinavi all’Alleanza Atlantica, il Cremlino annuncia provvedimenti.

Svezia e Finlandia nella Nato, Putin risponde: “Lo facciano, se ci minacciano dispiegheremo truppe”

Dopo il via libera della Turchia, la Svezia e la Finlandia sono sempre più vicine all’adesione ufficiale alla Nato. I leader dei principali membri dell’Alleanza Atlantica hanno ufficialmente invitato i due paesi scandinavi ad entrare nella coalizione militare guidata dagli Stati Uniti.

Una notizia che la Russia non ha accolto in silenzio.

Il Presidente Vladimir Putin ha commentato la decisione con un discorso gelido trasmesso dalla televisione di stato russa: “Svezia e Finlandia vogliono unirsi alla Nato? Che lo facciano. Devono capire che prima non c’era alcuna minaccia, mentre ora se i contingenti militari e le infrastrutture saranno dispiegati lì dovremo rispondere in modo simile e creare eguali minacce per i territori da cui vengono minacce nei nostri confronti”. Il leader del Cremlino ha poi messo in evidenza che i rapporti tra la Russia e i paesi scandinavi sono destinati a deteriorarsi: “Tra noi è andato tutto bene, ma ora potrebbero esserci delle tensioni.

Di certo ci saranno: è inevitabile se c’è una minaccia per noi”.

La Nato: “La Russia è la minaccia più diretta alla sicurezza degli Alleati”

La Nato, intanto, non si è lasciata intimidire dalle prese di posizione del Cremlino. Nello Strategic Concept 2022, l’Alleanza Atlantica ha ribadito la pericolosità delle politiche espansionistiche russe: La Federazione Russa è la minaccia più significativa e diretta alla sicurezza degli Alleati e a pace e stabilità nell’area euro-atlantica.

Cerca di stabilire sfere di influenza e controllo diretto attraverso coercizione, sovversione, aggressione e annessione. Usa mezzi convenzionali, informatici e ibridi contro noi e nostri partner”.