Live

Sciopero aerei: come spostare il volo e come ottenere il rimborso

Sciopero aerei, ecco come ottenere il rimborso e spostare il volo. Il calendario delle agitazioni e i motivi degli scioperi

Sciopero aerei e disagio per i passeggeri. Sono due gli scioperi nazionali, confermati anche sul sito dell’Enac, l’ente che supervisiona l’aviazione civile.

“Si informa che è disponibile l’elenco dei voli garantiti in occasione degli scioperi nazionali in programma il giorno 26 luglio 2021“:

  • Personale Soc. ENAV Nazionale e ACC Milano – Personale Soc. EASY JET – Durata 12 ore dalle 08:00 alle 20:00
  • Personale di terra della compagnia EMIRATES e della Soc. Cargo Plus Durata 4 ORE dalle 10:00 alle 14:00

I motivi degli scioperi e disagi

Trasferimenti, esuberi, mancati accordi contrattuali, cassa integrazioni: questi i motivi degli scioperi dei di pendenti due grandi aziende di volo: Emirates ed easyJet

È confermato dunque lo sciopero di quattro ore, dalle 10 alle 14, per lunedì 26 luglio delle lavoratrici e dei lavoratori di Emirates, che manifesteranno davanti all’ambasciata degli Emirati Arabi Uniti a Roma”: con queste parole ha inizio la nota di Fit-Cisl, specificando che “Emirates è una delle aziende più profittevoli nel panorama del trasporto aereo mondiale, ma in Italia ha unilateralmente avviato una procedura di cessione di ramo d’azienda con dichiarazione di esuberi e contestuale trasferimento della sede da Roma a Milano”.

“È legittima – si legge in una nota – la rabbia delle lavoratrici e dei lavoratori italiani della compagnia i quali, insieme alla Fit Cisl, scioperano e protestano contro le azioni messe in campo dall’azienda che, pur utilizzando incentivi e ammortizzatori sociali, decide di ridimensionare l’attività attraverso chiusure e cessione di attività, adducendo motivazioni palesemente in contrasto con la situazione attuale del vettore“.

Anche i dipendenti di easyJet manifestano i propri disagi contrattuali: “piloti e assistenti di volo easyJet sciopereranno domani, 26 luglio, dalle 8 alle 20 per rivendicare il rispetto degli accordi contrattuali e di cassa integrazione e la risoluzione di molteplici criticità gestionali che affliggono entrambe le categorie nello svolgimento delle operazioni di volo in questo periodo pandemico”.

Scioperi e disagi in volo: il calendario previsto delle agitazioni

Nella giornata del 26 luglio è prevista un’agitazione presso l’aeroporto di Pescara, indetto dalla sigla sindacale UNICA. Di seguito, dalle ore 13 alle 17, si fermano i lavoratori dell’Aeroporto di Torino Caselle (indetto dalle sigle sindacali UGL-TA e UNICA); dell’Aeroporto dNapoli (indetto dalle sigle sindacali Uiltrasporti, UGL-TA e UNICA) e dell’Aeroporto di Genova (indetto dalle sigle sindacali FILT-CGIL UGL-TA e UNICA).

Scioperi dei voli: come ottenere il rimborso

In caso di cancellazione del volo si può chiedere, direttamente sul sito della compagnia, il rimborso del biglietto (da effettuarsi entro 7 giorni) oppure un volo alternativo non appena possibile o in altra data di tuo gradimento. Inoltre hai diritto a un ulteriore indennizzo monetario, che varia in base alla data della partenza e alla tratta.

Come spostare il volo

Se il volo è stato cancellato a causa di uno sciopero, tuttavia, si può cambiare o spostare anche in modo autonomo presso la tua compagnia aerea e senza costi. L’operazione può essere effettuata online, per esempio tramite il sito per le prenotazioni della compagnia aerea.

Per ulteriori informazioni sulle due compagnie di volo in sciopero e disservizio:
– https://www.easyjet.com/it/aiuto
– https://www.emirates.com/it/italian/help/