Perché Giorgia Meloni e Matteo Salvini non vaccinano i loro figli

Perché Giorgia Meloni e Matteo Salvini non vaccinano i loro figli? Le dichiarazioni degli ultimi giorni dei due leader del centrodestra.

Perché Giorgia Meloni e Matteo Salvini non vaccinano i propri figli? I principali leader del centrodestra hanno confermato, in una serie di recenti interviste, la loro contrarietà alla somministrazione del vaccino ai più piccoli. Come mai?

Giorgia Meloni e Matteo Salvini non vaccinano i figli: “Il vaccino è medicina, non religione. La scelta spetta ai genitori”

Giorgia Meloni Matteo Salvini affermano di non avere intenzione di vaccinare i propri figli contro il Covid-19.

La leader di Fratelli d’Italia aveva già espresso la sua contrarietà alla somministrazione del vaccino ai più piccoli in un’intervista risalente allo scorso Novembre: Si proceda alla vaccinazione solo di chi è a rischio: atteso che non raggiungiamo l’immunità di gregge, allora il vaccino ad un bimbo di 5 anni che lo faccio a a fare? Io ad oggi mia figlia di 5 anni non la vaccino“. La figlia della politica è la piccola Ginevra, nata dalla relazione con il giornalista di TGcom24 Andrea Giambruno.

Nell’ultima puntata di 30 minuti al massimo, Giorgia Meloni ha confermato la sua posizione al direttore de La Stampa Massimo Giannini: Non vaccino mia figlia Ginevra, perché il vaccino non è una religione ma una medicina, quindi valuto il rapporto rischi-benefici. Le possibilità che un ragazzo muoia di Covid sono le stesse che muoia colpito da un fulmine. Questo è un vaccino in sperimentazione, che finisce nel 2023″.

Il segretario della Lega Nord Matteo Salvini si è sempre opposto all’idea di un vaccino obbligatorio.

L’ex Ministro dell’Interno ha due figli. Il più grande è Federico, avuto con la sua ex moglie, la giornalista Fabrizia Ieluzzi. Su di lui Salvini ha dichiarato sia importante che faccia una scelta da solo: “Ha 18 anni, è libero perché è adulto e può fare quello che vuole e si informa”. 

Il segretario della Lega è molto più rigido quando si parla della sua secondogenita Mirta, 9 anni, nata dalla relazione con l’avvocata Giulia Martinelli: Non è che devo vaccinare mia figlia di 8 anni con tutti i rischi denunciati nel mondo, perché sennò non può andare a trovare i nonni”. Negli ultimi giorni ha ribadito la sua posizione in un’intervista su Radio Capital, nel corso del programma radiofonico The Breakfast Club: “Mia figlia non è vaccinata.

Sono scelte che spettano a mamma, papà e pediatri, non sono certo di dibattito politico“.

La risposta dei medici: “Liberi di fare le vostre scelte, ma non fate disinformazione”

La risposta di medici ed esperti non si è fatta attendere. “Rinnovata sintonia tra Giorgia Meloni e Matteo Salvini, niente vaccino ai loro figli. Quando la propaganda politica conta più della privacy” commenta ironico su Twitter Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione GIMBE. Il medico ha risposto direttamente alla leader di FdI: Onorevole Giorgia Meloni, lei è libera di non vaccinare sua figlia. Non di fare disinformazione pubblica sui vaccini. Grazie”.

Anche il virologo Roberto Burioni ha voluto correggere le dichiarazioni inesatte della politica: “Meloni: «Le possibilità che un ragazzo muoia di COVID sono le stesse che muoia colpito da un fulmine». Negli anni 2020-2021, morti per fulmine negli USA: 28 (di tutte le età). Morti per COVID negli USA: 900 (sotto i 18 anni)”.