Live

Chi è Juan Bernabé, addestratore dell’Aquila della Lazio che inneggia a Duce

Chi è Juan Bernabé l'addestratore spagnolo che faceva volare l'aquila durante le partite casalinghe della Lazio. Sospeso dopo circa 10 anni.

Chi è Juan Bernabé, l’addestratore dell’Aquila della Lazio che sabato 16 ottobre ha inneggiato con chiari gesti al Duce a fine match vinto per 3 a 1 dai biancocelesti contro l’Inter.

Chi è Juan Bernabé, addestratore dell’Aquila della Lazio

Juan Bernabé, 53 anni, è un falconiere spagnolo, e in particolare accompagna il volo dell’Aquila. simbolo della Lazio. dalla stagione 2010/2011, nella quale Olympia spiccò il primo volo nel cielo dello Stadio Olimpico in occasione della gara Lazio-Milan che si disputò il 22 settembre del 2010.

In passato in occasione di un incontro con i ragazzi delle scuole di Roma, ha raccontato della sua esperienza alla Lazio e di Olympia, l’aquila simbolo dei biancocelesti: “Ho lavorato molto all’estero, è necessario trovare la propria strada per sentirsi realizzato nella propria vita. È importante trovare la felicità nella propria carriera, a prescindere dalla vita privata. Olympia vive a Formello, all’interno dei giardini del nostro Centro Sportivo. Il suo piatto preferito è il pollo, ma ogni tanto mangia anche il salmone. Per la sua vita è fondamentale l’addestramento ed una corretta nutrizione”.

L’ addestratore dell’Aquila della Lazio sospeso

Juan Bernabé si è macchiato di un episodio gravissimo. L’addestratore spagnolo sabato 16 ottobre ha inneggiato con chiari gesti al Duce a fine match vinto per 3 a 1 dai biancocelesti contro l’Inter.

L’episodio è stato immortalato in un video che sta facendo discutere sui social. Nelle immagini si vede Bernabé accompagnato dall’aquila Olympia recarsi sotto la Tribuna Monte Mario, occupata dai tifosi di casa. Il falconiere dopo aver fatto a più riprese il saluto romano, ha partecipato ai cori fascisti dei sostenitori che cantano a gran voce “Duce, duce”.

La Lazio, di conseguenza, è stata quasi obbligata a sospendere il falconiere spagnolo. La decisione dopo il gesto dello spagnolo Juan Bernabè (che la società biancoceleste specifica essere dipendente di una società esterna e non suo tesserato), viene resa nota attraverso un comunicato “La Società Sportiva Lazio ha inviato nelle scorse settimane una lettera ai fornitori, per richiamarli al rispetto del Codice Etico in vigore ed in particolare ad un comportamento pienamente rispettoso dei principi ai quali si è sempre ispirata l’attività della Società, sia nel campo sportivo che nei rapporti ordinari. Particolare attenzione è stata sempre posta sul divieto assoluto di procedere ad azioni e comportamenti di qualunque genere discriminatori sotto tutti i profili tutelati dall’art. 3 della Costituzione. Pertanto, appresa l’esistenza del video che ritrae Juan Bernabè (non tesserato e dipendente di una società esterna alla Lazio) in atteggiamenti che offendono la Società, i tifosi e i valori ai quali la comunità si ispira, sono stati presi provvedimenti nei confronti della società finalizzati all’immediata sospensione dal servizio della persona interessata e all’eventuale risoluzione dei contratti in essere”.

Dopo circa 10 anni termina il servizio di falconiere di Juan Bernabè che ha accompagnato le partita in casa della Lazio con l’amata Olympia.