Papa Francesco frasi famose: figli, animali, famiglia, vita, bambini, speranza

Papa Francesco frasi famose: tante gli ambiti toccati spesso dal pontefice. Dalla vita ai bambini passando per la famiglia.

Papa Francesco frasi famose: il pontefice non si sottrae mai ad approfondire temi ed ambiti delicati della vita in generale ma anche del quotidiano.

Papa Francesco frasi famose: figli

Papa Francesco ad inizio gennaio 2022  nel discorso sulla catechesi su Giuseppe ha affrontato il tema dell’essere genitori e della sua importanza: “Oggi la gente non vuole avere figli, o uno e non di più. Tante coppie non vogliono”.

Papa Francesco frasi famose: animali

Il Santo Padre sempre nel durante la catechesi su Giuseppe ha parlato del desiderio di avere più gli animali che i figli: “Tante coppie non vogliono figli ma hanno due cani, due gatti. Sì, cani e gatti occupano il posto dei figli”. Bergoglio ha incentrato la catechesi sul tema della paternità e maternità.

Riprendendo il discorso sul fatto che le famiglie hanno animali e non figli, ha sottolineato: “Sì fa ridere, capisco, ma è la realtà e questo negare la maternità e la paternità ci diminuisce, ci toglie umanità e così la civiltà diventa più vecchia e senza umanità perché si perde la ricchezza della paternità e della maternità e soffre la patria che non ha figli e come diceva uno un po’ umoristicamente ‘adesso chi pagherà le tasse per la mia pensione che non ci sono figli?’.

Rideva ma è la verità, ‘chi si farà carico di me ?’”.

Frasi su famiglia

Nel 2018, sul volo di ritorno da un viaggio a Dublino in occasione della “Festa delle famiglie”, Papa Francesco aveva dichiarato ai giornalisti: «Ignorare il figlio o la figlia con tendenze omosessuali sarebbe una mancanza di maternità e paternità. Tu sei mio figlio o mia figlia così come sei». Un’uscita a cui aveva però accostato una postilla che aveva sollevato non poche polemiche: «Se sono ancora bambini si può provare con la psichiatria».

Un concetto che aveva ribadito anche un anno più tardi, durante l’intervista con l’emittente messicana Televisa: «Le persone omosessuali hanno diritto a stare nella famiglia, le persone con un orientamento omosessuale hanno diritto a stare nella famiglia e i genitori hanno diritto a riconoscere quel figlio come omosessuale, quella figlia come omosessuale, non si può scacciare dalla famiglia nessuno e rendergli la vita impossibile».

Frasi su vita

Recentemente, il Papa ha pregato per chi si è suicidato per avere perso il lavoro a causa della pandemia.

Partendo dalla figura di San Giuseppe lavoratore, Francesco ha ricordato i morti sul lavoro in Italia, i lavoratori in nero, i bambini costretti a lavorare e i disoccupati.

“In questi tempi di pandemia tante persone hanno perso il lavoro – lo sappiamo – e alcuni, schiacciati da un peso insopportabile, sono arrivati al punto di togliersi la vita. Vorrei oggi ricordare ognuno di loro e le loro famiglie. Facciamo un istante di silenzio ricordando quegli uomini, quelle donne disperati perché non trovano lavoro”.

Il Pontefice argentino partendo dal fatto che Giuseppe era falegname, insegnò questo mestiere a Gesù. “Questo dato biografico mi fa pensare a tutti i lavoratori del mondo, in modo particolare a quelli che fanno lavori usuranti nelle miniere e in certe fabbriche; a coloro che sono sfruttati con il lavoro in nero; alle vittime del lavoro – abbiamo visto che in Italia ultimamente ce ne sono state parecchie -; ai bambini che sono costretti a lavorare e a quelli che frugano nelle discariche per cercare qualcosa di utile da barattare…”.

Frasi su bambini

Papa Bergoglio ha spesso un pensiero per i bambini nei suoi discorsi:

“Una società che abbandona i bambini e che emargina gli anziani recide le sue radici e oscura il suo futuro”.

“I bambini e gli anziani costruiscono il futuro dei popoli: i bambini perché porteranno avanti la storia, gli anziani perché trasmettono l’esperienza e la saggezza della loro vita”.

Frasi su speranza

Il pontefice durante una messa a Santa Marta ha parlato del tema della speranza: “Questa è la speranza: vivere protesi verso la rivelazione del Signore, verso l’incontro con il Signore”, sottolinea quindi il Papa.

Ci possono essere sofferenze e problemi ma “questo è domani”, mentre oggi “tu hai la caparra” di tale promessa che è lo Spirito Santo che “ci aspetta” e “lavora” già da questo momento. La speranza è infatti “come buttare l’ancora all’altra riva” e attaccarsi alla corda. Ma “non solo noi”, tutta la Creazione “nella speranza sarà liberata”, entrerà nella gloria dei figli di Dio. E anche noi che possediamo le “primizie dello Spirito”, la caparra, “gemiamo interiormente aspettando l’adozione”.

LEGGI ANCHE: Papa Francesco: 200mila euro per le Filippine e migranti al confine tra Polonia e Bielorussia