Papa Francesco: 200mila euro per le Filippine e migranti al confine tra Polonia e Bielorussia

Da Papa Francesco arrivano aiuti economici nelle Filippine colpite dal tifone e al confine tra Polonia e Bielorussia per i migranti

Papa Francesco: Filippine e migranti nei pensieri e nel cuore del pontefice. Aiuti concreti accompagnati sempre dalle preghiere per sostenere fisicamente e spiritualmente chi soffre.

Papa Francesco donazione per le Filippine

Dopo che un tifone si è abbattuto con violenza sulle Filippine colpendo circa 8 milioni di persone in 11 regioni, e causando ingenti danni materiali, Papa Francesco ha deciso di inviare immediatamente un primo contributo di 100 mila euro per il soccorso alle popolazioni, mediante il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale.

“In collaborazione con la Nunziatura Apostolica nelle Filippine – rende noto il citato dicastero pontificio – tale somma verrà inviata alla Chiesa locale e destinata alle diocesi maggiormente toccate dalla calamità per essere impiegata in opere di assistenza. Essa vuol essere un’immediata espressione del sentimento di spirituale vicinanza e paterno incoraggiamento del Santo Padre nei confronti delle persone e dei territori colpiti, manifestato a margine dell’Angelus in Piazza San Pietro, domenica 19 dicembre 2021, con l’invocazione della protezione della Madonna”.

Un aiuto anche per i migranti al confine tra Polonia e Bielorussia

Non solo le Filippine, il pensiero e le preghiere del pontefice sono rivolte anche ai tanti migranti che stanno soffrendo al confine tra Polonia e Bielorussia. Così il Santo Padre ha stabilito di inviare un altro contributo di 100 mila euro anche in favore dei gruppi di migranti bloccati tra Polonia e Bielorussia e in aiuto alla Caritas Polska per affrontare l’emergenza migratoria al confine fra i due paesi.

Un bel segnale di presenza anche pratica da parte della Chiesa e in particolare del Papa.

LEGGI ANCHE: Papa Francesco alle coppie: “Non vogliono più figli, ma hanno cani e gatti”