Nuova epatite acuta anche in Italia: grave bambino di tre anni

La nuova epatite acuta arriva anche in Italia: bambino di tre anni ricoverato all'Ospedale Bambino Gesù di Roma.

La nuova epatite acuta è arrivata anche in Italia: grave un bambino di tre anni, ricoverato a Roma. Diversi casi dell’aggressiva malattia di origine ancora sconosciuta sono stati già registrati in diversi paesi d’Europa.

Nuova epatite acuta, casi anche in Italia: bambino di tre anni ricoverato a Roma

L’ondata di epatite acuta nei bambini arriva anche in Italia. Un caso di infezione sospetta, di origine ancora sconosciuta, pare si sia verificato nelle scorse ore a Prato.

Secondo il sito Notizie di Prato, la segnalazione arriva da ASL Toscana Centro: il paziente è un bambino di tre anni, ora ricoverato all’Ospedale Bambino Gesù di Roma. Le condizioni del piccolo sono gravi, i medici non escludono la possibilità di ricorrere a un trapianto di fegato.

LEGGI ANCHE: Epatite acuta nei bambini: sintomi e come accorgersene

Allarme epatite, un centinaio di casi in tutta Europa

Il 13 aprile 2022 l’ECDC, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, ha lanciato l’allarme epatite.

 Secondo quanto riferito dal Centro, 70 bambini sono risultati affetti da una versione misteriosa della malattia, con casi riscontrati in Danimarca, Olanda, Spagna, Irlanda, Stati Uniti e Israele, Inghilterra. Secondo i dati raccolti finora, questa grave forma di epatite colpisce i bambini d’età inferiore ai cinque anni, anche se vi sono stati casi che hanno coinvolto anche bambini di 12 e 13 anni. Le infezioni non sembrano essere legate a nessuno dei virus o delle normali cause d’epatite conosciute.

Ad oggi, sono 108 i casi della nuova epatite confermati in tutto il Regno Unito, di cui 8 costretti a subire un intervento al fegato. In Italia si registrano invece sette casi di epatite sospetti, la cui natura non è ancora da definire. Sono in corso al momento analisi e test per confermare le diagnosi.