Live

Milano, rissa con spranghe tra ragazzi in strada: muore accoltellato un 22enne

Notte di rissa nel milanese. Scontri tra giovani bande. Sul posto sono stati trovati dai carabinieri spranghe, cubetti di porfido e bottiglie

Milano: nella notte del 30 settembre si è scatenato l’inferno. Rissa tra bande con spranghe tra giovanissimi. Tra i feriti un 22enne ha avuto la peggio. Inutile la corsa in ospedale.

Milano, rissa con spranghe tra ragazzi in strada

A Pessano con Bornago, in provincia di Milano, è scoppiata una rissa tra bande che ha coinvolto diversi giovani: i fatti sono accaduti nella notte del 30 settembre in via Monte Grappa.

Allertati dai residenti, sul posto sono arrivati i carabinieri e personale 118  trovando spranghe, cubetti di porfido e bottiglie. Un campo di battaglia che ha fatto diversi feriti ma non solo.

In particolare sono stati soccorsi due giovani di cui uno, italiano di 16 anni è stato trasportato presso l’ospedale di Melzo con ferite alla testa, non in pericolo di vita, mentre il secondo, italiano di 22 anni è stato trasportato presso l’ospedale di Monza con ferite di arma da taglio al torace.

Gli inquirenti stanno cercando in ricostruire l’accaduto. Probabile che i ragazzi si siano dati appuntamento tramite i social. Stanno diventando infatti una consuetudine le risse in strada tra giovanissimi in diverse città d’Italia. La modalità è la stessa: appuntamento sui social e risse in strade.

Milano: muore accoltellato un 22enne

Nella rissa tra bande scoppiata nella notte del 30 settembre in via Monte Grappa c’è chi ha avuto la peggio. Il secondo ragazzo di 22 anni con ferite di arma da taglio al torace è stato portato d’urgenza all’ospedale San Gerardo di Monza dove purtroppo è deceduto qualche minuto dopo. Inutile è stata la corsa in ospedale

In corso da diverse ora sono i rilievi e accertamenti della S.I.S. del Nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri di Milano.

Sia del ragazzo di 16 anni ferito e del 22enne deceduto non sono stati rivelati i nomi. Purtroppo le risse in strada tra giovanissimi non sono nuove agli inquirenti.